Mister gay Italia 2013: vince Giovanni, eroe contro l’omofobia

Torre del Lago 1
Mister gay Italia 2013: vince Giovanni, eroe contro l’omofobia
1

Hanno trionfato bellezza e coraggio nella finale nazionale della 17 esima edizione di Mister Gay Italia, concorso organizzato dal portale Gay.it, che si è svolta ieri (domenica 1 settembre), al Mamamia di Torre del Lago (LU). Ad aggiudicarsi la fascia di ragazzo più bello e rappresentativo del mondo gay, battendo gli altri 6 concorrenti, è stato Giovanni Licchello, 26 enne nato a Ferrara e residente a Brindisi, dove lavora come rappresentante di prodotti per studi dentistici. Single, ex calciatore, Giovanni ha colpito la giuria raccontando l’episodio legato a una cicatrice sul sopracciglio, che si è procurato difendendo un amico picchiato in una discoteca eterosessuale, perché gay. Il giovane pugliese si è dichiarato gay da sempre e ha affrontato un coming out sereno con parenti e amici, cui ha dedica la vittoria: “Ho preso parte al concorso – ha spiegato - per trasmettere agli altri il coraggio di esporsi”.

Nel corso della serata condotta dallo showman Paolo Tuci e dalla Draq Queen La Wanda Gastrica uno dei finalisti, l’iracheno Hussyien Adnan, ha condiviso con il pubblico la propria storia di rifugiato politico in Italia, fuggito dal proprio paese a causa dalle ripetute molestie e percosse fisiche subite da parte della famiglia di origine che, non accettando la sua omosessualità, chiedeva per lui la condanna a morte. Dopo 2 anni passati in Germania, Hussyien si è trasferito a Torino, e lì ha trovato una nuova famiglia: una coppia gay unita da molti anni. “Ho due papà – ha raccontato – che mi accudiscono e mi hanno dato la possibilità di studiare e lavorare”. Per premiare il messaggio di libertà lanciato da Hussyien la giuria ha istituito uno speciale Premio “Coraggio”.

“Mister Gay sorriso” è la fascia assegnata invece a Michele Ratti, 39enne professore di matematica e fisica di La Spezia, gay dichiarato dai tempi dell’Università e orgoglioso di esserlo. Oltre a lavorare come professore in una scuola superiore privata paritaria di Spezia, Michele che vive ad Albiano Magra (una frazione del comune di Aulla in provincia di Massa e Carrara), ha da poco aperto uno studio a S.Stefano Magra per l’insegnamento delle due materie, un progetto che prende il nome “Matematica+Mente”.

1 commento

  1. Ghidona martedì 3 settembre 2013 alle 08:39:11

    Betti e Romanini, perchè non avete mandato il Labaro del Comune di Viareggio? Peccato avete perso un'occasione per la promozione turistica.

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.it
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.it
Telefono: 389-0205164
© 1999-2018 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

68645225

Torna su