La Top 11 di giornata di Viareggino.it

Calcio 0
La Top 11 di giornata di Viareggino.it
0

I nostri migliori della domenica dei Dilettanti

Questa la nostra Top 11 della settimana pescando da Seravezza Pozzi, Massese, Real Forte dei Marmi Querceta e Viareggio in Serie D, dal Pietrasanta in Promozione mentre a questo giro non c'è nessuno del Camaiore in Eccellenza.
Si tratta della seconda Top 11 della stagione 2018/2019, legata al gioco della trasmissione tv «Palla al centro» di 50News Versilia (canale 673). Il modulo è un 3-4-3:

CIPRIANI (VIA) - Se il Viareggio perde "solo" 2-0 nell'esordio stagionale contro il San Donato Tavarnelle, è merito anche del suo portiere già veterano nonostante sia un '96. Che spegne definitivamente le voci estive sfoderando una prestazione da top della categoria. È l'unico a salvarsi nel mezzo naufragio del primo Viareggio targato 'Gigi' Pagliuca, scongiurando il 3-0 in più occasioni anche con interventi da applausi.
----------------------------------------------------------------------------
BERTONI (RFQ) - Rileva Anichini nella ripresa dell'esordio stagionale del Real Forte Querceta in terra umbra. E con lui in campo si alza il livello complessivo della retroguardia agli ordini di Bresciani. Anche se il muro restaurato non è sufficiente ad evitare il primo k.o., ma il terzino destro classe '99 il suo lo fa.

MOSTI (MAS) - Schierato al centro della difesa a tre proposta dal 'Condor' Vitaliano Bonuccelli per la sua prima panchina a Massa, alza le barricate e si carica sulle spalle una squadra che di fatto ha lavorato insieme non per qualche settimana, non per qualche giorno, ma per qualche ora. E che rischia di strappare un insperato 0-0 al Tuttocuoio, capitolando solo nel finale. Il '98 Mosti duella bene con Di Paola.

PARENTI (SER) - In tandem con i colleghi di reparto Syku e Fiale disinnesca l'attacco del Gavorranno che punta a vincere il titolo. Di fatto, grazie alla schermatura del trio delle meraviglie arretrate, Cavagnaro è costretto all'intervento solo in due occasioni ad inizio ripresa. Per il resto, palleggio e pulizia, come da diktat di Vangioni.
----------------------------------------------------------------------------
BEDINI (SER) - Se fosse una carta, sarebbe il jolly. O magari un asso nella manica del 'Vangio'. Schierato al posto di Bortoletti in mezzo al campo, in teoria giocherebbe mezzala. Ma in realtà fa un po' di tutto, correndo come un pazzo e coprendo un'area impressionante di campo. Talvolta si alza come ala, altre volte lo trovi davanti alla difesa, sempre in mezzo al gioco. E nel primo tempo regala uno strappo che spacca in due il Gavorrano. Atletismo, dinamismo e qualità. Che giocatore! Ed è del '99...

LAZZONI (MAS) - Gettato nella mischia per l'esordio stagionale della Massese, si prende le luci della ribalta giocando con grande personalità, la qualità più imprescindibile dopo le peripezie della lunga estate bianconera per vivere al meglio questo inizio di stagione. Il Viareggio lo ha scartato ma uno così avrebbe fatto stracomodo. Ora farà le fortune delle altre zebre, quelle massesi.

GRANAIOLA (SER) (nella foto) - Inizia il nuovo campionato così come aveva concluso quello vecchio: con il contachilometri in panne. Parte mezzala sinistra con licenza di offendere, poi passa esterno sinistro nell'arrembaggio finale del Seravezza Pozzi. Recupera una quantità disumana di palloni, ma ha sempre la lucidità giusta per dettare i tempi della manovra. Il capitano è una garanzia.

CARGIOLI (PIE) - Una partita sapienziale sul campo del Jolly Montemurlo, dove il Pietrasanta impatta per 2-2 venendo rimontato due volte chiudendo in 9 contro 11. La mezzala Cargioli ci mette qualità e quantità per buttare fieno nella cascina di una linea mediana biancoceleste che nel precampionato era apparsa un po' povera.
----------------------------------------------------------------------------
LAMIONI (MAS) - I colori sono gli stessi (bianconeri), lo stemma è cambiato, gli strappi no. L'ex Viareggio Lamioni in Serie D è questo: il giocatore che in ogni momento della partita ti può regalare lo strappo giusto, che sa saltare l'uomo e creare superiorità numerica. Nell'economia della stagione, per l'apporto che può dare in termini di assist, gol e punti, risulterà pedina fondamentale. E a Massa l'hanno già fatto capitano.

FED. TOSI (PIE) - Bomber si nasce, non si diventa. Federico Tosi ne è la prova. Passano gli anni, cambiano (o meglio, girano) le maglie, ma di lui si può star sicuri che tanto in un modo o nell'altro segna. A Montemurlo gli basta poco più di un'ora per griffare la sua prima segnatura in campionato (seconda stagionale dopo il rigore in Coppa). Ma oltre alle belle abitudini, gli rimane anche il vizietto. E si becca il primo rosso.

RODRIGUEZ (SER) - Fa reparto da solo, e a volte sembra anche un po' frustrato dalla solitudine. Ma nonostante sia in commando solitario, proprio come Rambo, riesce a mettere in difficoltà l'intera compagine avversaria. La palla non gliela levi, al limite fai fallo. E lanciato in profondità ti brucia lasciandoti solo due opzioni: o rischi il gol o lo butti giù. E a volte ci rimetti un uomo. Come capita al Gavorrano.

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.it
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.it
Telefono: 389-0205164
© 1999-2018 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

69463885

Torna su