Ore 16.30, Alessandro Cecchi è volato via. Riposa in pace

Attualità 0
Ore 16.30, Alessandro Cecchi è volato via. Riposa in pace
0

Ci sono notizie che non vorresti mai scrivere dopo ore che scorrono interminabili.
Terribile scontro ieri pomeriggio fra auto e scooter sulla via Nicola Pisano al Campo d’Aviazione all’altezza dell’incrocio con via Volpi.

Alessandro Cecchi, 27 anni, è rimasto coinvolto in un drammatico incidente stradale ed è stato ricoverato nella clinica neurochirurgica dell’ospedale di Pisa dove è giunto in codice rosso trasferito a bordo dell’elicottero Pegaso.
"E' gravissimo" scrivono da subito tutti i giornali.
I genitori in vacanza in Sicilia, Gigi e Serena, allertati immediatamente, hanno raggiunto il figlio prendendo il primo aereo disponibile, un viaggio senza fine, una corsa contro il tempo, i secondi che sembrano ore, l'attesa del volo, l'imbarco, l'arrivo all'aeroporto di Pisa, una speranza senza fine.

Siamo rimasti con il fiato sospeso senza pronunciarci fino ad ora, non ci siamo permessi di pubblicare niente sul nostro sito, tantomeno una notizia di cronaca legata all'incidente, per rispetto alla famiglia, per non sbagliare, per non alimentare il terrore nei familiari in viaggio.
Abbiamo atteso.
Vicino a centinaia di amici e parenti che hanno trascorso la notte a Cisanello.
Abbiamo atteso insieme a loro l'arrivo dei genitori, in disparte, condividendo il dolore, provando a comprendere uno stato d'animo che non facilmente potrà essere compreso.
Eppure il tam tam di continue notizie distorte e non certe, hanno invaso il web e facebook incessantemente.
"E' vivo". E'morto". "No,è vivo."
Oggi, venerdì 28 settembre, alle ore 16.30 Alessandro è volato via, come gli angeli.
In tutta la città aleggia un vento di dolore.

Vogliamo ricordarti nel migliore dei modi possibile, mago delle mitiche "bombe della Fauzia", fan accanito dei nostri eventi e serate, "bamboccione" amato e benvoluto da tutti.
E ti ricorderemo così, con il tuo contagioso sorriso sulle labbra, quando con gli occhi ancora chiusi dal sonno, ti davamo il buongiorno alla fine di un allestimento la notte prima di un evento quando tu attaccavi il turno: "Buongiorno Ale!" ti dicevamo. Riposa in pace.

Un abbraccio fortissimo va a tutta la famiglia da parte di tutta la nostra redazione.
Irene, Pietro e tutta la grande famiglia Viva

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.it
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.it
Telefono: 389-0205164
© 1999-2018 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

71045734

Torna su