Come funzionano i giochi di carte online e come si vince?

Attualità 0
Come funzionano i giochi di carte online e come si vince?
0

Tra tanti modi di impiegare il proprio tempo insieme, gli italiani prediligono i giochi di carte. È una passione che non tramonterà mai, e che continua a vivere sulle piattaforme online, laddove non è possibile organizzare una giocata ‘face to face’. È importante informare i nuovi appassionati di quanti e quali giochi si possono trovare oggi sul portale di gioco online che si preferisce, e trattare in questo articolo quelli che più di tutti rientrano nell’indice di gradimento degli iscritti.

Tressette
A un certo punto, arriva per molti il momento di imparare il tressette, molto classico ma sempre attuale. Probabilmente di origine spagnola, viene praticato massivamente nel sud Italia, uno dei testi più antichi del tressette si intitola ‘’Ludus, vulgus dictus Tressette in quattro, latino metro descriptus’’ un poema in esametri del poeta piacentino Gaetano Biondelli. Le regole del tressette non sono universali, a causa della sua diffusione così ampia e popolare, tendono a variare a seconda della zona. Si può giocare per un numero che va da 2 a 4 giocatori, le varianti del gioco standard sono molte.

Burraco
Il burraco è un gioco particolare, prima di parlare delle sue regole, partiamo dalla sua storia. È l’unico gioco di carte popolari a nascere nel nuovo continente e non vice versa, nel 1940. Le prime giocate pare siano avvenute in Sud America, precisamente in Uruguay. Il nome di derivazione portoghese è quello che lo ha sempre accompagnato sin dalla sua nascita. il cui significato ‘’setaccio’’, allude al fatto che in questo gioco si scartino una quantità notevole di carte, prima di arrivare a fare la scala desiderata. Il Burraco arriva in Italia molto tardi, solo negli anni 80 si diffonderà in Puglia, altro elemento distintivo, e poi in tutta Europa. Si gioca con un mazzo di 40 carte francesi più i Jolly, che vanno praticamente a sostituire il valore di una carta che serve a comporre una scala.

Scopa
Trattasi di un gioco di carte nato probabilmente in Spagna e diffusosi in tutta la penisola italiana con grande potenza. Infatti la scopa è uno dei primi giochi che si tende a imparare, nonché uno dei più animati che riuniscono e intrattengono sempre più comitive di amici da tempo immemore. Si gioca con un mazzo di 40 carte italiane, ad esse sono poi attribuibili valori dall’1 al 10. il nome scopa si riferisce al fatto che il giocatore che prende per ultimo tutte le carte presenti sul tavolo, le ‘spazza via’. La scopa andava molto di moda a Napoli, soprattutto nel 1400 nei pressi del porto, dove i pirati erano soliti giocare a scopa per scommettere il bottino.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2021 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

92026788

Torna su