Pietrasanta diventa set per il romanzo di Italo Calvino

Pietrasanta 0

Natale nel segno dell’artista ligure Giuliano Tomaino. Dal centro storico a Marina di Pietrasanta si svilupperà un originale progetto espositivo a cura di Cinzia Compalati e al noto architetto Mario Botta. Sculture ed installazioni saranno collocate in scenari inediti.

Il riferimento al romanzo di Italo Calvino è diretto: Tomaino subisce il fascino de “Il cavaliere inesistente” e del suo protagonista Agilulfo, cavaliere privo di corpo che nella sua vuota armatura con la sola forza di volontà combatte nell’esercito di Carlo Magno. Dal racconto emerge l'angosciosa raffigurazione dell'uomo moderno, la sua impossibilità di essere autentico; “si può essere senza esistere”: è racchiuso in questa sentenza il senso de Il cavaliere inesistente, che condanna il pregiudizio dell'apparenza.

Come nel romanzo, la mostra è ambientata nel centro di Pietrasanta che raccoglie tra le sue mura tutti i luoghi narrativi di Calvino: il villaggio, il castello, la chiesa, il campo di battaglia e il monastero. L’artista condivide con Calvino la visione disillusa sulla figura dell’intellettuale contemporaneo, assimilato a quella dell’artista, spesso costretto nell’asfittico circuito dell’arte in cui regole di mercato, giochi di potere e politica ricoprono un valore maggiore rispetto alla qualità dell’opera e dell’artista stesso. Al cospetto di questo sistema, Tomaino se ne chiama fuori.

Il percorso espositivo, a cura di Cinzia Compalati, si snoderà, dal 17 dicembre al 12 febbraio, tra il complesso di Sant’Agostino e vari spazi del centro cittadino. In particolare in Piazza Duomo sarà realizzata una macro proiezione site specific sul suolo della piazza stessa e sulla facciata della chiesa di S.Agostino: il fiero destriero di Agilulfo dialogherà metaforicamente con le tende bianche dell’accampamento di Carlo Magno, il Duomo.

Nella Chiesa di Sant’Agostino sarà realizzato un progetto specifico sul tema de Le case dei Santi, nota serie di Tomaino, per creare una sorta di cammino mistico, un’ascesi.
Le sale del chiostro di Sant’Agostino ospiteranno la mostra antologica dell’artista con opere pittoriche. Lungo le mura di Pietrasanta saranno installate undici sculture luminose, che indicano al pellegrino la via verso la città.

Accompagnerà la mostra lo special project Sculture in città nato da un’idea dell’architetto Mario Botta.
Si tratta di opere, tutte caratterizzate dal rosso, che dialogano tra loro da una parte all’altra del territorio comunale, da Marina al centro storico, per attraversare vie note e scoprire scorci inediti. Sono cavalli a dondolo, mani e piedi, sagome umane protagonisti di una coinvolgente narrazione fantastica.
Una mappa della mostra, in distribuzione gratuita, segnalerà le opere. Sarà visitabile dal martedì alla domenica nell’orario 16-19, ad ingresso libero.


LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2024 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

106663654

Torna su