Oggi passa il GIRO D'ITALIA

Sport 0

: info

Arrivo previsto a
- Torre del Lago 12.41 (carovana pubblicitaria) 13.40 gruppo
- Viareggio 12.52 (carovana pubblicitaria) 13.50 gruppo
- Lido di Camaiore 13.02 (carovana pubblicitaria) 14.00 gruppo


LA TAPPA IN DETTAGLIO
Ancora la Toscana è proposta quale scenario di partenza della 12^ tappa, da Livorno a Sestri Levante. La città labronica offre il suo suggestivo panorama, ricco di motivi monumentali e storici, per il ritrovo di partenza fissato nella zona sportiva dell’Ardenza. E’ una città con un’attività portuale molto sviluppata così come quelle industriali, commerciali e turistiche.

Ci si avvia verso la Liguria ripassando per Pisa, Viareggio, Lido di Camaiore, Forte dei Marmi, Marina di Massa, Marina di Carrara fra famosi litorali frequentati dal turismo balneare e la cornice fiancheggiante delle Alpi Apuane che forniscono il marmo famoso in tutto il mondo. Si entra in Liguria, in provincia di La Spezia, in un’ambientazione paesaggistica di ricono-sciuta ed apprezzata suggestione quale quello rappresentato dalla costiera delle Cinqueterre, a nord di La Spezia.

E’ un susseguirsi di baie ed insenature con scorci di pregevole e specifica bellezza. Dopo Levanto ha inizio l’agevole ascesa verso il Passo del Bracco che introduce all’arrivo di Sestri Levante. E’ una tappa che, salvo sempre possibili sorprese, dovrebbe rientrare nella dotazione riservata ai velocisti del gruppo. Sestri Levante, in provincia di Genova, è una rinomata stazione balneare e climatica della Riviera di Levante affacciata su due pittoreschi golfi: la Baia delle Favole ad ovest e la Baia del Silenzio ad est. La città sorge ai piedi del pittoresco promontorio roccioso che fa da spartiacque fra le due baie ed alla cui sommità si può ammirare uno splendido parco. E’ qui che Guglielmo Marconi condusse i primi esperimenti con le onde cortissime.

E’ la terza volta che il Giro vi pone un traguardo d’arrivo. Nel 1960 Gastone Nencini riuscì a precedere Van Looy e Cestari mentre, due anni dopo, era il 1962, Graziano Battistini – un corridore quasi di casa essendo spezzino – conobbe la doppia soddisfazione della vittoria di tappa abbinata alla conquista della maglia rosa.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2024 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

106217411

Torna su