Collina scrive una lettera per far chiarezza

Attualità 0

Negli ultimi giorni sono trapelate alcune rivelazioni giornalistiche che riguardano l'arbitro Viareggino. In particolar viene “discussa” una fattura per 145.000 euro da lui emessa nei confronti della Federcalcio.

Dice Collina :"mi ero ripromesso di tacere. Mi ero ripromesso di evitare ogni tipo di intervento e questo nonostante avessi avuto più di una ragione per parlare negli ultimi tempi".

"La fattura si riferisce al totale delle mie spettanze per la partecipazione ad una serie di iniziative promozionali e pubblicitarie relative alle stagioni 2003/04 e 2004/05. Per sgombrare il campo da ogni possibile ulteriore illazione, l'ammontare di queste spettanze fu determinato unilateralmente dalle persone che avevano titolo per farlo, in primis l'allora Presidente dell'AIA dr. Tullio Lanese, e da me solamente e semplicemente accettato".

Tempo fa era stato proposto a Collina di rappresentare la Figc nella Commissione arbitri Uefa. L'arbitro toscano si affretta a chiarire anche questa situazione. “Questa possibilità è arrivata in tempi nettamente diversi rispetto all'accordo economico per le spettanze in sospeso e, senza possibilità di essere smentito da alcuno”, - scrive Collina – “affermo che mai da parte mia è stata formulata alcuna richiesta economica e, come accaduto in precedenza, solo accettazione di quanto proposto dal dr. Carraro".

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2024 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

106218293

Torna su