Disastro a Viareggio. Treno esplode in stazione. In fiamme auto e palazzi

Disastro a Viareggio 0
Disastro a Viareggio. Treno esplode in stazione. In fiamme auto e palazzi
0

Un treno merci deraglia ed esplodono due vagoni carichi di gas. L'esplosione investe due palazzine (crollate 10 abitazioni) ed alcune auto

Strage a Viareggio: un treno merci proveniente da La Spezia a diretto a Pisa con i freni in fiamme poco dopo la mezzanotte piomba sulla stazione, deraglia, ed esplodono le cisterne di gas Gpl. Il primo tragico bilancio della tragedia parla di 6 morti e di 35 ustionati gravi portati a Pisa e a Genova. "Ma i morti potrebbero essere di più, forse dieci" ha detto il sindaco Luca Lunardini. Tra le persone carbonizzate, si parla di una famiglia con due bambini. Due palazzine sono crollate poiché lo scontro è avvenuto duecento metri dopo la stazione, davanti al Dopolavoro ferroviario. E il rogo ha coinvolto un fronte di circa 800 metri dei palazzi che si affacciano sui binari.

Pochi minuti dopo l'esplosione la Protezione Civile decreta lo stato di emergenza regionale, facendo confluire sul posto i vigili del fuoco di tutta la Toscana e della Liguria. L'ospedale Versilia è pieno di feriti e vengono allestite due tende da campo nella piazza del Comune. Arriva da Lucca anche il nucleo batteriologico, e nella notte l'incendio si estende alle case del quartiere Centro.

"Quel treno composto da 14 vagoni riferisce un testimone oculare, Giuseppe Ferracciolo, barista alla Stazione è entrato a tutta velocità in stazione, si vedevano scintille sprigionarsi dalle ruote, s'è schiantato in una nuvola di polvere e pietrisco. Subito dopo, numerose esplosioni hanno trasformato in un enorme rogo la stazione, le case circostanti e le macchine parcheggiate sulla via Aurelia".

In pochi minuti la tragedia è diventata un film dell'orrore su YouTube, mentre i blogger davano la cronaca in diretta. Uno di loro, Martina, riferisce: "Una donna è morta carbonizzata, e sono morti altri due uomini, per quel che si sa adesso". Un'altra, Eugenia: "Scena agghiacciante e urla, mi sono affacciata, e ho creduto di trovarmi al centro di un conflitto, le case lungo la ferrovia in preda alle fiamme, e c'è un gran traffico di ambulanze e vigili del fuoco". E poi Cristian: "Tante persone in terra bruciate e irriconoscibili". Chiara M., abita proprio di fronte all'inferno: "Ho visto gente che scappava dalle auto incendiate strappandosi di dosso i vestiti in fiamme, torce umane, alcune avevano brandelli di pelle che si staccavano. Ho visto alcuni morti stesi a terra nascosti sotto i teli. Poi abbiamo dovuto scappare perché l'aria era irrespirabile. Si soffocava e la polizia ha fatto evacuare il quartiere". Luigina, un'altra testimone: "Ho visto almeno 4 persone a terra coperte dal lenzuolo, le macchine esplodevano come fossero bombe, continuavano a scoppiare un'ora dopo il deragliamento di quel maledetto treno. E una mia amica mi ha telefonato dal Pronto soccorso, mi ha detto che è una vera strage".

Fonte: ANSA

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.it
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.it
Telefono: 389-0205164
© 1999-2017 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

59139440

Torna su