Il Ministro dell'interno Roberto Maroni a Viareggio

Disastro a Viareggio 6
Il Ministro dell'interno Roberto Maroni a Viareggio
6

Vedi la dichiarazione in Conferenza Stampa!

E' arrivato a Viareggio il Ministro dell' interno Roberto Maroni.

Il ministro commente: "E' ancora presto per fare delle valutazioni precise, ma è chiaro che la magistratura dovrà agire rapidamente per individuare (nel caso esistano) le responsabilità del caso ed i colpevoli di questa immane tragedia."

"Ci sono normative che regolano queste situazioni ed indicano quali debbano essere le procedure da seguire affinchè il passaggio di questi treni avvenga in condizioni di completa sicurezza per i cittadini.
Indubbiamente il carico avrebbe dovuto osservare il massimo rispetto delle norme di sicurezza.

E' necessario approfondire le cause e le circostanze in cui si è determinata questa tragedia.

Nel caso in cui, al contrario, siano state seguite tutte le regole, sarà necessario modificare le leggi e avere un confronto con l'Unione Europea."

"Il ministero delle Infrastrutture ha aperto un'inchiesta per verificare se c'e' una lacuna tecnica nelle norme di sicurezza, se c'e' stata cattiva manutazione oppure un mancato rispetto delle norme" ha spiegato Maroni, sottoineando infatti che tali norme "sono europee e non italiane".

Vedi il VIDEO

6 commenti

  1. Luca venerdì 3 luglio 2009 alle 10:50:03

    Concordo con quello che ha detto Albina, le privatizzazioni fatte in ialia servono solo a far guadagnare di + poche persone a scapito della sicurezza di molti, molti che poi servono x far vivere queste indecenti aziende.
    Io personalmente non daro' 1 euro ai conti correnti messi a disposizione, valutero' se vale la promessa di columbro di creare uno spettacolo da devolvere i soldi dei familiari, so x certo che andro' dalla famiglia piagentini e daro' a loro personalmente la mia offerta, quel poco che posso dare, ma almeno cosi' sono sicuro che i soldi arrivano.

  2. Alessandro04 mercoledì 1 luglio 2009 alle 00:13:45

    Io così a caldo manterrei un decoroso silenzio evitando le polemiche per rispetto alle vittime a i feriti...ci sarà tempo più avanti per discutere.

  3. Albina martedì 30 giugno 2009 alle 20:42:33

    Luca, non so a chi ti riferisci con le tue affermazioni,però quello che voglio dire è che è l'ora di farla finita con i bei discorsi.aspiriamo ai responsabili anche le budella dal buco del culo,(osssia la devono pagare aspramente)e facciamola finita con gli oboli attraverso i conti bancari sfruttando la povera gente,he paghino gli approfittatori

  4. andys_com martedì 30 giugno 2009 alle 16:13:16

    ma che pretendete che dica uno cosi, basta guardarlo in faccia....stasera lui alle 22.00 è nel suo bel letto e buonanotte!

  5. luca martedì 30 giugno 2009 alle 15:39:23

    Brava belle parole, ma che cazzo dici? In questo momento bisogna aiutare i nostri concittadini e non sparare addosso a persone che lavorano e senz'altro non hanno colpe. Prima di parlare metti in moto il cervello e se puoi anche le mani, ma non per pigiare i tasti del computer..........

  6. Albina martedì 30 giugno 2009 alle 14:53:32

    Penso che i discorsi fatti in politichese sono lacunosi e incomprensibili.SArebbe ora di prendere il toro per le corna,se ci sono dei responsabili (e ho dei grossi dubbi che siano i macchinisti)debbono pagare.A me le privatizzazioni che pensano solo ai profitti a scapito della swicurezza hanno rotto i coglioni.

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2022 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

96131613

Torna su