Fabrizio Manfredi: focus sul restyling della passeggiata

Politica 0

Sono a ribadire con forza che le uniche cose che sono in essere, per quanto riguarda interventi di lavori pubblici nel nostro Comune, dopo due anni di entrata in scena dell'Amministrazione Lunardini sono quelle lasciate in eredità dall'Amministrazione precedente ed anzi, ve ne sono diverse che non vengono neppure fatte partire.

Detto questo, che dovrebbe essere ben chiaro agli occhi di tutti, voglio di nuovo soffermarmi su di un tema di particolare attualità: il restyling della passeggiata. Dopo l'approvazione definitiva del PP5 (Piano Particolareggiato dell'arenile, della passeggiata e dei viali a mare che rappresenta il quadro delle opportunità pubbliche e private per qualificare e valorizzare questa porzione della città) nel 2004, sulla base della rivisitazione e risistemazione dei materiali prodotti dall'Architetto R. Rogers e dalla sua equipe, il mio assessorato, assieme a quello dell'ambiente, procedette poi alla progettazione di dettaglio del nuovo arredo urbano e del verde pubblico.

Tale lavoro si avvalse delle competenze e professionalità di tecnici esterni di cui l'ufficio Lavori Pubblici si era dotato (tramite appositi incarichi) allo scopo di essere supportato in una materia così delicata come l'arredo urbano a maggior ragione se in area di pregio. La progettazione fu compiuta scrupolosamente sia per quanto concerne la passeggiata nel suo complesso che per quanto attiene il piazzale Margherita, gli esiti della stessa furono presentati ufficialmente e nell'ambito della predisposizione dei materiali per il bilancio 2008 ed il triennale conseguente furono previste le procedure e le tempistiche per la sua realizzazione. Visto che sono passati due anni senza che niente al riguardo venisse fatto e visto che con la grande opportunità del PIUSS è possibile ( e lo sarebbe stato anche senza togliere di mezzo la riqualificazione del Centro Congressi Principe di Piemonte, come poco sapientemente è stato fatto) ottenere un cospicuo cofinanziamento regionale e quindi sbloccare la situazione domando: verranno presentati in Regione per il finanziamento i progetti già pronti da due anni e frutto di quel serio lavoro fatto a suo tempo (anche relativo alle scelte dei materiali quarzite norvegese compresa) o si rimette mano a quelli e se si da parte di chi e con quali costi aggiuntivi?

Sempre in questo capitolo passeggiata voglio di nuovo ricordare che da oltre due anni e mezzo è stato definitivamente approvato ed è parte integrante del regolamento edilizio il prototipo delle nuove verande che devono sostituire i gazebo posticci antistanti i locali. Anche quella progettazione fu un lavoro molto serio ed impegnato ed anche in quella furono attivate professionalità esterne adeguate al caso ed allora anche qui domando: avvicinandoci alla scadenza dei tre anni entro i quali, dall'allora approvazione, i concessionari avrebbero dovuto realizzare le nuove strutture, l'attuale Amministrazione vuole rimettere in discussione tutto questo e rinviare sine die questa qualificante decisione ed oltretutto disconoscere la progettazione approvata e riaprire le danze non si sa con chi ed a quali costi?
Cambiando le amministrazioni possono anche cambiare le carte in tavola ma come minimo si deve dimostrare che lo si fa per fare meglio, in tempi credibili e senza costi aggiuntivi per la collettività.


Fabrizio Manfredi

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2024 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

106182102

Torna su