Chiude con 5 SOLD OUT e l'incasso più alto degli ultimi 3 anni l'edizione 2011 del Festival La Versiliana

Festival La Versiliana 0
Chiude con 5 SOLD OUT e l'incasso più alto degli ultimi 3 anni l'edizione 2011 del Festival La Versiliana
0

Oltre 23mila spettatori per le 28 serate di spettacolo nel teatro immerso nella pineta Dannunziana. 1.600 le presenze in più rispetto all’anno precedente, che il Festival è riuscito a richiamare a Teatro con un minor numero di spettacoli, indice del gradimento del pubblico sulla proposta di elevata qualità artistica e tecnica confezionata dal direttore artistico Luca Lazzareschi e dello sforzo promozionale intenso e costante che ha portato nelle casse della Fondazione l’incasso più alto degli ultimi tre anni: 784.593 Euro (erano 534.358,00 gli Euro incassati nel 2010 su 30 spettacoli e 765.295,10 su 38 spettacoli nel 2009).

Un risultato ottimo che premia le scelte della Fondazione La Versiliana, sostenute dal Comune di Pietrasanta e dalla Banca della Versilia Lunigiana e Garfagnana, e che segna un incremento del +46,83% sull’incasso complessivo rispetto al 2010, ancor più evidenziato dall’incasso medio per spettacolo che registra un +61,14%.

Ben CINQUE i SOLD OUT realizzati con gli spettacoli di Travaglio, Crozza, Grillo, Vecchioni e Proietti a cui si aggiungono altre 5 serate che hanno visto in platea più di 1.200 spettatori ad applaudire Bregovic, Bollani, il Gala con Svetlana Zakharova e le due serate del musical Cats) con il record assoluto di incasso nella storia del Festival - 112.574,00 Euro - per lo spettacolo di GIGI PROIETTI con cui la Fondazione presieduta da Manrico Nicolai ha trionfalmente chiuso la 32° stagione teatrale.

Un cartellone teatrale di ampio respiro quello composto dal direttore artistico Luca Lazzareschi che ha privilegiato, tenendo fede alla natura del Festival, l’ alta qualità artistica, culturale e tecnica degli spettacoli che il pubblico ha apprezzato e applaudito: da quelli di prosa con l’inaugurazione della stagione con Il Piccolo Teatro di Milano per la prima volta al Festival con l’Arlecchino di Ferruccio Soleri e Giorgio Strehler, e la Prima Nazionale de “I Masnadieri” con il ritorno del grande Gabriele Lavia, alla Tempesta di Albertazzi al Sogno di una notte di mezza estate; agli spettacoli di danza che hanno spaziato attraverso tutti i generi, dal flamenco con il ritorno della leggendaria Carmen di Gades e Saura alla grande danza classica con Svetlana Zakharova e i ballerini del Bolshoi, alla classica rivisitata in chiave contemporanea della Prima Nazionale di La Bella Addormentata, alla contemporanea di Cenerentola, Caravaggio e Aterballetto fino alla danza acrobatica di Inferno. Grande successo hanno riscontrato anche i concerti di Daniele Silvestri, Ornella Vanoni, Igudesmann e Joo, Gino Paoli con il quartetto Jazz e lo spettacolo di Elio. Novità estiva che ha segnato l’edizione 2011 l’ ”evento speciale” ospitato al Comunale di Pietrasanta “Dignità autonome di prostituzione”, che ha suscitato la curiosità del pubblico e dei media. Nel ricchissimo cartellone è stato soltanto uno lo spettacolo l’Igor Moiseev Ballet, che la Fondazione ha dovuto annullare a causa del maltempo ( 19 luglio).

Da segnalare la drastica riduzione dei biglietti omaggio che la Fondazione ha staccato (il 61,54% in meno), passando dai 6.456 omaggi nel 2010 ai 2.483 biglietti omaggio emessi nel 2011 esclusivamente in favore di sponsor, stampa, autorità, compagnie e ospiti della Fondazione.
Importante novità dell’edizione 2011 la scelta di aprire, fin dai primi giorni di giugno, un punto biglietteria nel cuore della Città di Pietrasanta, al Teatro Comunale, che ha permesso alla Fondazione di avere, grazie anche alla presentazione anticipata della programmazione del Festival, una liquidità economica fondamentale per l’attività.

Il Caffè della Versiliana. Variegato, equilibrato, dai contenuti culturali sempre interessanti, ora profondi ora leggeri , partecipato e atteso. Il Caffè della Versiliana edizione 2011 è stato segnato da tante ed importanti novità ed ha richiamato pubblico numerosissimo, tra nuovo e affezionato, stimato in circa 50mila presenze per i 61 incontri pomeridiani nel parco della Versiliana, con punte di oltre 1.000 spettatori, confermandosi insieme al teatro, il centro nevralgico della Versiliana.

Dopo le “anteprime” nei primi tre giorni di luglio con Manlio Cancogni premiato qui dall’Ordine dei Giornalisti della Toscana, Ferruccio Soleri e il boom di Andrea Bocelli con una platea stracolma di persone, il Caffè ha ospitato dal 4 all’8 la prima grande novità della stagione: “La Pecoriana- Un giorno da Pecora al Caffè della Versiliana”, grazie alla collaborazione con Rai Radio2 che ha scelto il palco del Caffè per la chiusura della trasmissione radiofonica condotta da Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro, richiamando un nuovo e più giovane pubblico. L’iniziativa, attraverso le due ore quotidiane di diretta radiofonica nazionale ha garantito alla Versiliana una eccezionale visibilità e una straordinaria promozione estesa anche a tutto il territorio della Versilia, grazie anche alla promozione dell’evento lanciato nei 10 giorni antecedenti via radio. 25 gli ospiti, in particolare politici ( tra cui Italo Bocchino, Daniela Santanchè, Ignazio Marino, Franco Grillini, Bobo Craxi, Nicola La Torre, Massimo Donati, Domenico Scilipoti, Iva Zanicchi) messi sotto torchio dai conduttori con l’ironia e il piglio satirico che contraddistingue il format, importato al Caffè della Versiliana.

Altra novità che ha contraddistinto l’edizione 2011 è stata la collaborazione con MEDIASET che ha “prestato” i propri direttori di testata e giornalisti alla conduzione degli incontri. Claudio Brachino, Mario Giordano, Giovanni Toti, Paolo Liguori, Toni Capuozzo, Gabriella Simoni hanno moderato gli incontri dei finesettimana. Oltre alla storica presenza del Patron Romano Battaglia, caposaldo del Caffè, si sono alternati anche le prestigiose firme giornalistiche di Olivero Beha, Luca Telese, Patrizio Roversi e Claudio Sottili.

CIBO E PAROLE: grande vivacità hanno aggiunto a questa edizione anche i lunedì dedicati al gusto con la rubrica “Cibo e Parole” condotta da Edoardo Raspelli affiancato da Kseniya Zaynak. Un ciclo di 8 appuntamenti che ha proposto momenti di intrattenimento con degustazioni di prodotti dei nostri territori anche dei così detti “a km 0” ( in collaborazione con CIA, Donne In Campo e Camera di Commercio di Lucca) con la presenza di un pubblico affezionato che si è fatto sempre più numeroso e che ha potuto incontrare: Riccardo Baracchi, Beppe Bigazzi, Pietro Biscaldi, Cesara Buonamici , Duccio Cresci, Lorella Cuccarini, Romano Franceschini, Gianni Gagliardo, Gigi e Clara Padovani, , Paolo Pellegrini, Paolo Petroni, Pucci Romano, Giuseppe Saggese, Michele Torreggiani, Claudio Sottili, Cecilia Tessieri, Fabio Verona, Ciro Vestita, Chiara Viani, con le finestre dedicate ai prodotti toscani curate Fabrizio Diolaiuti.

Forte Incontra: il Caffè della Versiliana a Villa Bertelli. Altra novità della stagione 2011 sono stati gli “Incontri al Caffè” organizzati dalla Fondazione in collaborazione con il Comune di Forte dei Marmi nella splendida cornice di Villa Bertelli: condotti in luglio da Claudio Sottili e in Agosto da Romano Battaglia, i 12 “Caffè” che hanno visto alternarsi la presenza di 35 ospiti, sono stati partecipati da un pubblico numerosissimo. Variegate ed eterogenee le tematiche trattate, dalla medicina allo sport, dalla moda allo spettacolo, dal cinema alla storia, dalla scienza alla ricerca, dalla letteratura all’imprenditoria. Da segnalare l’apertura del ciclo con la Nazionale Cantanti che mercoledì 6 luglio ha richiamato oltre 600 persone e sempre in luglio l’incontro con Laura Morante e le donne del Cinema Italiano, trasferito alla Capannina di Franceschi a causa delle condizioni meteo poco favorevoli, stracolma di persone intervenute per l’evento. Di grandissimo richiamo sono stati anche gli incontri condotti da Romano Battaglia in agosto con i picchi di pubblico raggiunti con Margherita Hack, Mara Maionchi, Willy Pasini e Paolo Crepet.

Il Caffè Off de La Versiliana: “Segrete emozioni. L’arte, la vita e i cinque sensi”: Dinamico, agile e divertente il format, altra novità del 2011, sviluppatosi su cinque serate ideate e condotte da Maurizio Vanni per parlare dell’approccio polisensoriale alle arti visive. Oltre 40 sono stati gli ospiti, in particolare dal mondo dello spettacolo, ma anche della letteratura , sport e enogastronomia, che si sono trovati sul palcoscenico del Caffè in orario serale di fronte a un pubblico numeroso
Da segnalare anche l’incontro straordinario per la Lectio Magistralis del Prof. Flavio Caroli, realizzata di fronte alla libreria Mondadori, allestita nella Fabbrica dei Pinoli, frequentata da oltre 300 persone che hanno seguito con attenzione le proiezioni delle opere d’arte, commentate da Caroli.
Sotto la voce Caffè la Fondazione conta 144 ospiti a cui si aggiungono, i 40 ospiti del Caffè Off, i 25 de La Pecoriana, i 35 di Forte Incontra Villa Bertelli e gli 11 ospiti dal mondo della medicina intervenuti per i 3 incontri a Forte dei Marmi organizzati in collaborazione con ATORN per un totale di 255 ospiti, che hanno regalato al pubblico una varietà di argomenti, sposando arte, musica, giornalismo, medicina, scienza, letteratura, poesia, moda, spettacolo, giustizia, sport e naturalmente la politica che ha richiamato numerosissimo pubblico.
Tra gli incontri più seguiti, con il salotto all’ombra dei pini stracolmo di persone, gli incontri con i Ministri della Sanità Ferruccio Fazio e del turismo Michela Vittoria Brambilla, con Nichi Vendola, Emanuele Filiberto di Savoia, Walter Veltroni, Lorella Cuccarini, Mario Giordano, Luciano Moggi, Daniela Santanchè, Matteo Renzi, Dario Franceschini, Valerio Massimo Manfredi e tanti altri.

Aumentato anche il numero delle emittenti televisive private che hanno voluto accogliere all’interno dei propri palinsesti le puntate del Caffè: 10 in totale oltre alla Tv della Versilia ReteVersilia News, le TV (TRM Palermo, Toscana TV, Tele Etruria 2000, Canale 50, Tele Studio Torino, TV Parma, Tele 4 Trieste, RTV38 e Gold Tv Lazio) che hanno acquisito i diritti per la trasmissione del Caffè, amplificando il pubblico raggiunto anche a casa dalla Versiliana, su quasi tutto il territorio nazionale.

VERSILIANA DEI PICCOLI: Coinvolgimento e “produttività”
Alla Versiliana dei Piccoli i bambini sono tornati a essere parte di un progetto. Questo coinvolgimento ha fatto “produrre” allo staff della Versiliana dei Piccoli, curata da Massimo Pasquini, insieme ai bambini, 13 spettacoli, ovvero le fiabe a centimetri zero. Ma la qualità della proposta, ovvero fare partecipare i bambini alla realizzazione di uno spettacolo, dalle scenografie ai costumi dalla recitazione ai suoni, ha, numericamente, prodotto anche un “alto gradimento”. Basti pensare che la media degli spettatori paganti agli spettacoli del teatrino è, seppur di poco, aumentata, attestandosi vicino alle 200 presenze. Chiariamo che gli spettacoli, lo scorso anno, sono stati solo di compagnie ospiti, che quindi proponevano spettacoli già consolidati, mentre questa edizione, ha visto 7 spettacoli di compagnie ospiti contro i 13 interamente autoprodotti. Con le Fiabe a centimetri zero è cominciato un percorso, se vogliamo anche difficile, di “ripopolamento” della Versiliana dei Piccoli, che ha coinvolto tutti i bambini. Anche nelle “attività libere” ci sono state delle belle performance. Bisogna sottolineare, ad esempio, la presenza di un artigiano pietrasantino, Piero Giannoni, che con “il tavolo del mosaicista”, presente due volte a settimana, ha fatto realizzare ai bambini più di 1.500 piccole opere. In complesso, la Versiliana dei Piccoli ha contato nell’edizione 2011 circa 28.000 presenze.

Iternatura: Giunto alla 10° edizione il progetto Iternatura, curato dalla guida ambientale Francesca Mazzei, ha registrato in questa stagione un notevole incremento per i percorsi naturalistici guidati nel parco della Versiliana che si sono tenuti dal 12 Luglio al 25 Agosto ogni martedì e giovedì. La presenza media dei partecipanti nel mese di luglio è stata di 10 persone, mentre nel mese di agosto la media è stata di circa 16 persone ad incontro. La punta massima si è registrata durante l’ultima escursione con un numero di presenze pari a 26. In totale hanno preso parte alle visite guidate circa 180 persone, valori assoluti che segnano rispetto allo scorso anno un incremento di circa il 40 % e che confermano Iternatura una importante attrattiva naturalistica per chi desidera scoprire il Parco e approfondire dal vivo conoscenza e rispetto della natura.

La Collaborazione con il Consorzio Toscana Produce. Per il terzo anno consecutivo, il Consorzio Toscana Produce, ha invaso di colore e profumi il parco della Versiliana: Surfinee, geranei, ortensie, aceri,  begonie giganti, sun patiens, vinca, hibiscus, guinea, e ancora mille altre fioriture, sono stati ammirati in Versiliana, dai numerosi turisti ogni che amano passeggiare negli spazi del Parco e seguire il Festival, immergendosi in un ambiente gradevole tra i fiori e le piante e il ricchissimo orto dei bambini.  
Un ringraziamento particolare per la scelta saggia di sposare l'arte e la cultura con le decorazioni floreali va alle aziende Altopascio Blumen di Paganelli e Pagni; A.B.R. S. Semplice Agr. di Bertacca Guido & C., Vivai Giovannetti Emanuele, Maffucci Luca, Pardini Siro, Azienda Ortovivaistica Pacini, Barni Cesare Vivai,  CofloraToscana soc. coop. Cons, Floricoltura Biagiotti di Giampiero e Franco Biagiotti & C., Floricoltura Giannecchini di Luciano e Massimo Giannecchini, Flora Toscana Società Agricola Cooperativa, Floricoltura F.lli Bevilacqua, Magi Stefano Maginaturainforma, Ortoflorovivaismo Malfatti & Mallegni S.S., Pentagro srl, Pofferi Luca Vivai , Potgrond Italia Srl, Soc. Agr. Ieri Luigi Vivai, Società Cooperativa Flor Export, Vivai Marino Favilla, Versil Green di Giannini Elena.

Promozione e Comunicazione: anticipata, efficace, costante e di grande visibilità l’attività di promozione del cartellone della Versiliana con una campagna pubblicitaria pluriregionale, una capillare distribuzione effettuata su tutto il territorio della Versilia che ha visto anche l’affissione di poster sulle pensiline della linea urbana degli autobus di grande impatto così come i totem che La Fondazione ha realizzato promuovendo congiuntamente anche il Festival Pietrasanta in Concerto e le mostre del Centro Arti Visive di Pietrasanta.

Ricchissima e qualificata la rassegna stampa che il Festival ha collezionato per il lancio e nel periodo di svolgimento del Festival. Dal Corriere della Sera a Repubblica, al Tempo, il Messaggero, QN, a tutti i maggiori quotidiani nazionali, regionali e locali, oltre ai periodici trimestrali e mensili sia specializzati che generalisti e ai settimanali a tiratura nazionale (Panorama, L’Espresso, Donna Moderna, Gioia, Vanity Fair, Intimità, Confidenze e tanti altri ) hanno seguito e segnalato la Versiliana. Importante anche la visibilità ottenuta dal Festival sulle testate on line che hanno amplificato la promozione degli eventi del Festival e le finestre televisive sui Tg Nazionali Mediaset, Sky, Rai e sulle reti radio dei canali Rai, con interviste passate su Radio 1 e Radio2 e sulle radio private a diffusione nazionale e regionale.




















LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.it
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.it
Telefono: 389-0205164
© 1999-2019 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

73840089

Torna su