L'Italia pareggia anche con la Croazia e ora si mette male per il passaggio ai quarti

Calcio 2
L'Italia pareggia anche con la Croazia e ora si mette male per il passaggio ai quarti
2

Non è bastato il gol di Pirlo su calcio di punizione nel primo tempo all'Italia per avere la meglio sulla Croazia. Alla fine la rete di Mandzukic ha imposto l'1-1 agli azzurri che hanno commesso il grave errore di non chiudere anzitempo il match. Sicuramente la fortuna non ha assistito i ragazzi di Cesare Prandelli che ora si ritrovano a dover fare i conti con tutta una serie di incroci di risultati.

Adesso l'Italia per avanzare ai quarti deve anzitutto battere l'Irlanda di Trapattoni (già eliminata dopo la sconfitta per 4-0 con la Spagna) e sperare. Il problema infatti sta nell'altra partita del girone C tra Spagna e Croazia. Se una delle due vince, l'Italia passa come seconda. Molto più complicata la situazione nel caso di pareggio tra spagnoli e croati che comporterebbe l'arrivo di tre squadre tutte appaiate a 5 punti e per di più con lo stesso numero di punti negli scontri diretti (2) e una differenza reti di 0.

Lo 0-0 in Spagna-Croazia ci sarebbe favorevolissimo: l'Italia sarebbe prima e la Spagna (che ha una miglior differenza reti globale rispetto alla Croazia) sarebbe seconda. L'1-1 invece direbbe che l'Italia passa insieme alla Spagna se batte l'Irlanda con almeno tre reti di scarto e con due reti segnandone almeno quattro ma anche vincendo per 3-1 (lo stesso punteggio ottenuto dalla squadra di Bilic contro quella del Trap) in virtù del 4° posto nel ranking Uefa rispetto al 7° della Croazia. Se invece Spagna-Croazia finisce con un pareggio dove si segnano almeno 4 gol (quindi dal 2-2 in poi) l'Italia è fuori.

2 commenti

  1. Alex venerdì 15 giugno 2012 alle 15:13:20

    Concordo pienamente, Marco CT. Comunque sempre Forza Azzurri

  2. Marco venerdì 15 giugno 2012 alle 10:14:28

    Diamo a Cesare quel che e' di Cesare e cioe' l'incapacita' di aver allestito una formazione non all'altezza e di averla riconfermata nella partita con la Croazia. Non condivido assolutamente l'aver schierato calciatori che non sono titolari nemmeno nei propri club (Giaccherini, Cassano, Balotelli). E' inammissibile che Toto' Di Natale che in tre anni ha segnato caterve di goal resti in panchina. E' inammissibile che giochi un elemento insignificante come Thiago Motta al posto di Nocerino che nel corso del campionato ha dimostrato di essere in formissima. E' inammissibile che giochino Maggio e Giaccherini al posto di Abate e Balzaretti. Cassano e Balotelli durante l'anno hanno giocato poco e non sono in forma, mentre lo sono Giovinco e Di Natale. Per non parlare della difesa dove Bonucci e' un pericolo pubblico e De Rossi se la cava bene, ma lo perdiamo a centrocampo.
    Credo che se l'Italia viene eliminata la colpa e' dell'allenatore. Spero che contro il Trap. cambi almeno 5 elementi nella formazione, anche perche' quelli che hanno goicato hanno dimostrato nelle due partite contro Spagna e Croazia di essere stanchi. Comunque sempre forza azzurri.

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2022 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

95045920

Torna su