Sdegno per la sentenza di Stoccarda, ieri sera due superstiti a 'Che tempo che fa'

Stazzema 0
Sdegno per la sentenza di Stoccarda, ieri sera due superstiti a 'Che tempo che fa'
0

Il consigliere Paolo Marini: "Alla Toscana chiederemo impegno per avere giustizia". Ecco una mozione

Adele e Siria Pardini, superstiti dell’eccidio di Sant’Anna di Stazzema, ieri sera hanno aperto la trasmissione di Fabio Fazio 'Che tempo che fa' su Raitre, commovendo milioni di telespettatori.

il 12 agosto del 1944, una divisione delle SS massacrò 560 donne, vecchi e bambini; Adele aveva 4 anni, Siria 9: tre membri della loro famiglia persero la vita, due sorelle, di cui una di soli venti giorni, e la loro madre.

Il processo per crimine contro l’umanità, il 1° ottobre scorso, è stato archiviato dal Tribunale tedesco di Stoccarda: la strage resterà impunita.

In merito si è espresso oggi anche ll consigliere regionale Paolo Marini: "Alla Toscana chiederemo impegno per avere giustizia".

Tra le tante voci che si sono levate in questi giorni, tra gli appelli e le proteste per una decisione assolutamente ingiusta e che vanifica il lavoro svolto dalla magistratura militare italiana che ha comminato dieci ergastoli, colpisce quella di Sandro Ventura, presidente della Congregazione ebraica progressiva di Firenze, Shir Hadash.

Nella sua lettera all’ambasciata tedesca a Roma, scrive che i giudici, con la loro decisione, si sono resi ‘complici dell’eccidio compiuto dalla 16esima divisione corazzata Reichsfuehrer SS’.

Questo pomeriggio presenterò in consiglio regionale una mozione per chiedere che dalla Toscana parta la richiesta di un impegno del governo italiano nei confronti di quello tedesco per riuscire a fare giustizia, rispetto ai crimini orrendi perpetrati nel ’44 a Sant’Anna di Stazzema’.


VEDI IL VIDEO DI ADELE E SIRIA PARDINI:


LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2021 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

90571353

Torna su