Camaiore show: asfaltato il Pietrasanta 4-0 nel ritorno di Coppa! Vincono ma soffrendo pure Seravezza e Real FQ

Calcio 0
Camaiore show: asfaltato il Pietrasanta 4-0 nel ritorno di Coppa! Vincono ma soffrendo pure Seravezza e Real FQ
0

di Simone Ferro

Impressionante la forza del Camaiore. La squadra di Cristiano Ciardelli detta legge a Pietrasanta nel posticipo valevole per il ritorno del primo turno di Coppa Italia d'Eccellenza. I bluamaranto (che già avevano vinto l'andata qualche giorno fa, 3-2 a Camaiore) fanno il blitz pure al "XIX Settembre" demolendo un Pietrasanta vestito male col 3-5-2. La vittoria è schiacciante più che nel risultato (4-0) nel gioco. Il team di Ciardelli si manifesta come un'orchestra armoniosa dove tutti suonano secondo lo stesso spartito. Squadra corta, compatta, unita, aggressiva nel pressing, feroce nelle ripartenze ma soprattutto sontuosa nel palleggio. Il 4-2-3-1 bluamaranto è un vero spettacolo e diverte mostrando di avere idee di gioco chiare, magari anche aiutato da un Pietrasanta in serata decisamente no. In difesa c'è la prima dell'ex Serie A Mirko Pieri che gioca solo il primo tempo da centrale accanto al '94 Sabatini. Ma la retroguardia bluamaranto non viene praticamente mai solleticata dallo sterile attacco pietrasantino. La coppia di playmaker composta dall'esperto Francesco Tosi (straordinario nel verticalizzare) e dal baby Viola ('96 coi controfiocchi) innesca continuamente i quattro là davanti che sono Laras (bene stavolta da prima punta nonostante di ruolo sia più un attaccante esterno) e soprattutto i "tre tenori" Capo-Rosati-Pieroni, tradotto dinamicità, classe e gol. La velocità delle ali camaioresi Capo e Pieroni è impressionante. I compagni li trovano sempre. Gli avversari non li prendono mai. E poi una grande partita la disputa pure l'esterno basso Velchev (duttile '95 che gioca indifferentemente a destra e a sinistra) che corre per tre e accompagna sempre bene l'azione offensiva, martellando di frequente in sovrapposizione. Il match lo sblocca Laras nel primo tempo ma a inizio ripresa siamo già 3-0 con Pieroni (contropiede fulminante su rinvio del portiere Rizzato che blocca in presa alta su un corner nemico e rilancia subito) e l'ex Capo. Poi Brizzi si fa espellere per doppio giallo, Rosati dipinge il 4-0 su punizione e il Pietrasanta finisce in 9 per il rosso del neoentrato e ultimo arrivato in casa biancoceleste Yuri Papi ('93, mediano ex Spezia e Lecce). Nei locali verrà espulso pure Mordagà dalla panchina. Serata da dimenticare in fretta per il Pietrasanta (che presto potrebbe tesserare l'esterno sinistro Stefano Cantoni, attualmente infortunato e in rotta col Seravezza) che ha lasciato giocare troppo il Camaiore (poco pressing su Francesco Tosi che impostava sempre indisturbato dal basso). Stavolta Giuseppe Della Bona non ha saputo trovare in corso d'opera le necessarie contromisure tattiche che invece aveva trovato all'andata. Il Camaiore da par suo si gode questo giocattolo perfetto che sta creando il tecnico Ciardelli anche grazie al lavoro sul mercato del ds Gabriele Ulivi che con gli acquisti di Capo, Rosati e Pieroni ha davvero fatto centro: già 6 gol per i "tre tenori" (2 a testa) in appena due gare ufficiali di Coppa contro il Pietrasanta. I bluamaranto volano agli ottavi della competizione. Ma chi vorrà vincere il campionato d'Eccellenza con questo Camaiore dovrà farci i conti eccome, soprattutto se dovesse arrivare anche quella prima punta di ruolo che al momento manca.

Nelle altre gare di giornata delle versiliesi si registrano i successi a fatica sia di Seravezza che di Real FQ.
Al "Buon Riposo" il Seravezza Pozzi (che all'andata aveva vinto 1-0) nel ritorno va subito sotto contro il Marina La Portuale per effetto della rete dell'eterno Moriani. Pegollo sbaglia il rigore del possibile 1-1 (para Sardella) ma poi si rifà a 2 minuti dal 90° quando trova il pari dopo un'iniziativa personale di Mancini. E nel recupero il rapidissimo Mancini (migliore in campo) segna il 2-1 nel più classico dei contropiede con La Portuale di Adami tutta riversata in avanti. Da segnalare a metà primo tempo l'infortunio a D'Antongiovanni, da verificare. Il Seravezza passa agli ottavi.
Il Real Forte dei Marmi Querceta, che al "Necchi-Balloni" giocava invece l'andata del 1° turno di Coppa (il ritorno a campi invertiti sarà mercoledì 17 settembre), batte 3-2 un volitivo Lammari. Il team ospite di coach Andrea Petroni arriva al Forte con atteggiamento chiuso e schema 5-3-2. Il Real FQ (che era senza Pera e Ighli Vannucchi) si mette invece col rombo a centrocampo ma il suo 4-3-1-2 funziona molto a corrente alternata. I dubbi sulla convivenza di troppe "primedonne" emergono fin da questa prima partita. L'equilibrio dello spogliatoio potrebbe essere a rischio e c'è chi vocifera di un capitan Arzelà già imbronciato. Il valore dell'«attrezzatura» a disposizione tuttavia non si discute (l'abbondanza è comunque un fattore per chi vuole recitare da protagonista e sa che la stagione è lunga e ci sarà da far fronte a squalifiche e infortuni). I bianconerazzurri di Cerasa contro il Lammari non giocano granché bene e vanno sotto, colpiti dal chirurgico sinistro di Anzilotti. Ma la reazione è immediata e già prima dell'intervallo sortisce il ribaltone con Federico Tosi e Redomi. Poi su gran punizione sempre Federico Tosi (vero "animale da gol" in queste categorie) fa 3-1 ma Federico Petroni in mischia riapre i giochi e nel finale il Real FQ rischia grosso in più di un'occasione di incassare un 3-3 che il Lammari poteva anche ottenere senza rubar nulla. Fra i migliori nel Real FQ si sono distinti il comandante della difesa Verdi e il terzino mancino '95 Di Lauro (ottimo acquisto dal Pietrasanta) mentre nel Lammari è piaciuto il destro che gioca a sinistra Battistoni. Il "man of the match" è ovviamente Federico Tosi che però sciupa tutto facendosi espellere a recupero inoltrato per uno sciocco tentativo di reazione.

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.it
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.it
Telefono: 389-0205164
© 1999-2019 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

72190343

Torna su