Moretti e Veronesi: due incompatibili alla guida del Pucciniano ?

Festival Puccini 0

PLI: "La Fondazione va sciolta perchè ha debiti per oltre 10 milioni di euro"

Noi liberali abbiamo aspettato. E aspettato ancora. Ma ora però dobbiamo dire come la pensiamo.


Siamo rimasti "basiti" per dirla alla Milziade Caprili per come sono state trattate Adalgisa Mazza e dopo di lei la regista Vivien Hewitt, defenestrata a poche settimane dalla prima della stagione in corso.


E adesso chiediamo, sicuri che nessuno dei nuovi amministratori vorrà rispondere, che vengano "licenziati" nello stesso modo il maestro Veronesi che ha una causa aperta col Pucciniano di richiesta danni (ci pare di 300mila euro e una controcausa di 1 milione) per cui, a ragione di legge, non poteva essere eletto presidente della Fondazione.

E chiediamo altresì che il ragioniere Franco Moretti venga rimosso dal suo incarico che, sempre a norma di legge, prevede la laurea. Che lui non ha.


La giurisprudenza ci pare che dichiari quanto segue: Nelle Fondazioni gli incarichi di direttore generale, direttore scientifico, direttore amministrativo e direttore sanitario sono di natura autonoma, esclusivi e di durata non inferiore a tre anni e non superiore a cinque. Il direttore generale deve essere in possesso del diploma di laurea e avere svolto un'esperienza qualificata di direzione in enti, aziende, strutture pubbliche o private di media o grande dimensione con autonomia gestionale e diretta responsabilità delle risorse umane, tecniche e finanziarie, svolta nei dieci anni precedenti la nomina. Il direttore amministrativo deve essere in possesso del diploma di laurea in discipline giuridiche o economiche ed avere svolto un'esperienza almeno quinquennale di direzione tecnica o amministrativa in enti, aziende o strutture sanitarie, pubbliche o private, di media o grande dimensione.



Insomma uno ha una causa aperta dalla quale doveva recedere prima di essere nominato presidente, l'altro invece non può fare il direttore, carica che ricopre da alcuni lustri senza averne diritto.


E chiediamo al sindaco, alla provincia, alla regione, alla magistratura a quanto assommano i veri reali conti del Pucciniano al 31 marzo 2015 dato che si vocifera che il "buco" sia di oltre 10 milioni di euro. Vero o falso?


La Fondazione va sciolta e commissariata caro sindaco Del Ghingaro.


Crediamo che una Fondazione che vive o meglio sopravvive con i denari pubblici ovvero di noi contribuenti, debba avere bilanci trasparenti e non partite di giro di sponsorizzazioni che vengono incassati negli anni a venire ma vengono contabilizzate in modo da far sembrare che i soldi in cassa sono entrati.


In sintesi: ci pare l'ennesima amministrazione "diversamente creativa" dove si cerca di tappare le falle con un bicchiere mentre la nave è già (quasi) affondata.


Maurizio Rosellini

segretario PLI Viareggio

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2024 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

106646613

Torna su