Ferragosto all’opera: al gran teatro all’aperto sabato e domenica si festeggia con “Tosca” e “Turandot”

Festival Puccini 0

DANIELA DESSÌ E GIOVANNA CASOLLA, I DUE SOPRANO SALIRANNO SUL PALCOSCENICO DI TORRE NEL LAGO (LU) NEL WEEKEND DI FERRAGOSTO.
SABATO 15 DANIELA DESSÌ TORNA INSIEME AL TENORE MIRKO MATARAZZO PER INTERPRETARE “TOSCA”. A SEGUIRE, DOMENICA 16, PER “TURANDOT” TORNA LA COPPIA GIOVANNA CASOLLA E RUDY PARK.
ALLA TESTA DELL’ORCHESTRA DEL FESTIVAL PUCCINI, VALERIO GALLI PER “TOSCA” E BRUNO NICOLI PER “TURANDOT”
Ad animare le calde serate ferragostane, al Gran Teatro all’Aperto tornano in scena “Tosca”, sabato 15 (ore 21.15) e “Turandot”, domenica 16 (ore 21.15). Nel cast Daniela Dessì nel ruolo di Tosca sarà accompagnata dal tenore Mirko Matarazzo che veste i panni di Mario Cavaradossi mentre per la serata del 16 la partenopea Giovanna Casolla, Turandot di riferimento degli ultimi 20 anni, calcherà nuovamente le scene insieme al tenore Rudy Park nel ruolo di Calaf.
Gradito ospite della Fondazione Festival Puccini durante la serata di Ferragosto, che sarà presente per assistere a “Tosca”, S.E. l'Ambasciatore della Corea in Italia Lee Yong-Joon e consorte accompagnato dal Min.Con Hong, consorte e figlia.

SABATO 15 AGOSTO
“TOSCA”
Il nuovo allestimento di Tosca, che ha debuttato quest’anno sul palcoscenico del 61° Festival Puccini, porta la firma di due massimi rappresentanti della scena culturale del nostro Paese: Mimmo Paladino e Giorgio Ferrara. Il primo, grande artista contemporaneo, pittore e scultore rappresentante tra i più significativi ed affermati della Transavanguardia, ha ideato le scene di Tosca interpretando con un linguaggio moderno l’ambientazione dell’opera pucciniana. Opera che proprio nel 2015 celebra 115 anni dalla prima rappresentazione al Teatro Costanzi di Roma. Il rapporto di Mimmo Paladino con la musica e il teatro annovera numerosi successi, dal Fidelio di Beethoven al Tancredi di Rossini per il Teatro San Carlo di Napoli, a Oedipus Rex e Cavalleria Rusticana per il Teatro Regio di Torino, al capolavoro teatrale Edipo Re. La regia è affidata a Giorgio Ferrara che guida attraverso l’astrattismo di Paladino le grandi star della lirica Daniela Dessì nel ruolo di Tosca (già Premio Puccini nel 2001) straordinaria interprete di tutti i ruoli delle eroine pucciniane, Mirko Matarazzo, fresco di debutto sul grande palco di Torre del Lago e perfezionatosi all’Accademia di Canto del Festival Pucciniano, nel ruolo di Cavaradossi, Sun Li veste i panni di Scarpia. Sul podio dell’Orchestra del Festival Puccini la bacchetta dello specialista della partitura pucciniana Valerio Galli. Nel ruolo di Angelotti Luigi Roni e la professionalità musicale e le doti attoriali di Angelo Nardinocchi contribuiscono a creare il personaggio del Sagrestano.
Completano il cast, giovani talenti perfezionatisi all'Accademia di Canto del Festival Puccini. A Ugo Tarquini il ruolo di Spoletta, a Pedro Carrillo quello del Carceriere, a Velthur Tognoni quello di Sciarrone e a Marco Rimicci quello del Pastorello.

DOMENICA 16
“TURANDOT”
GIOVANNA CASOLLA GRANDE INTERPRETE DI “TURANDOT” CELEBRA 20 ANNI DI INTERPRETAZIONE DEL RUOLO CHE DÀ IL TITOLO ALL’OPERA PUCCINIANA

L’incompiuta Turandot, la celebrazione dei venti anni di interpretazione del ruolo da parte di una tra le più grandi protagoniste di tutti i tempi della Principessa di gelo, Giovanna Casolla, ed il fortunato allestimento ispirato all’Art Nouveau firmato dall’eclettico Angelo Bertini che firma regia, scene e costumi. Una produzione, quella di domenica 16 agosto al Gran Tetro all’Aperto Giacomo Puccini di Torre del Lago (LU), che è riproposta, dopo lo straordinario successo della tournée in Cina in occasione dell’inaugurazione del Teatro di Zuhahi, con il finale classico, il più noto, composto da Franco Alfano. Nel ruolo di Principe Calaf il tenore coreano Rudy Park mentre in quello di Liù canterà Valentina Boi. Il podio sarà gestito dal Maestro toscano Bruno Nicoli.
Completano il cast: Timur Luigi Roni, Ping Niccolò Ayroldi, Pang Gregory Bonfatti, Pong Orfeo Zanetti, Un Mandarino Claudio Ottino, I Ancella Francesca Borrelli, II Ancella Sofia Nagast, Principe di Persia Roberto Ferraro.
La Turandot, tra i titoli d’opera più amati dal pubblico di tutto il mondo, vedrà come interprete del ruolo della Principessa di Gelo, Giovanna Casolla, che festeggia con il Festival Puccini i 20 anni del suo debutto nel ruolo. Debutto avvenuto a Ginevra (1997) a cui è seguito il debutto italiano proprio a Torre del Lago, ruolo che l’ha vista acclamata protagonista sui palcoscenici di tutto il mondo da Caracalla, Palermo, Nizza, Liegi, Verona, Trieste, Atene, Firenze, Napoli, Venezia, Las Palmas, Rio de Janeiro, Marsiglia, Orange. Un’interpretazione che dura da un ventennio e che, come spiega Casolla, è ormai una personificazione: “Turandot va cantata e non gridata: Puccini ha scritto anche dei piano in questo ruolo! Comunque le doti, che sono innate, devono sempre essere supportate da tanto, tanto studio: non si finisce mai di studiare. Oggi vado molto orgogliosa del modo in cui riesco a cantare piano e a farmi udire fino all'ultima fila di poltrone". Rigore, dedizione e passione hanno quindi contrassegnato la lunga carriera del soprano partenopeo definito un “Falcon” proprio per la sua estensione vocale, e in forza di questa estensione oggi la Casolla viene considerata “la Turandot di riferimento”.
I costumi ideati da Angelo Bertini sono stati realizzati dalla Casa d’Arte Cerratelli.

ALL’OPERA IN BATTELLO
Anche quest’anno riparte il servizio “All’opera in battello” che permetterà ai turisti di recarsi all’opera a Torre del Lago, con un mezzo suggestivo, attraversando quel lago che fu fonte d’ispirazione per il grande Maestro Puccini..
La motonave Burlamacca, messa a disposizione dal comune di Viareggio, accompagnerà i visitatori dal porticciolo di Massaciuccoli fino all’ingresso del Gran Teatro Puccini,
Il servizio sarà effettuato in occasione di tutte le rappresentazioni teatrali Per informazioni e prenotazioni 345 9910623 info@cittainfinite.eu
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Il programma completo delle opere in cartellone: Tosca (21 e 30 agosto), Turandot (23, 28 agosto), Madama Butterfly (22, 29 agosto), Il Trittico (20 agosto). Inizio: ore 21.15.
I biglietti - da € 15 a € 159 - possono essere acquistati online al sito www.puccinifestival.it, presso la biglietteria del Grande Teatro Giacomo Puccini (Via delle Torbiere. Info 0584.359322), presso il punto vendita TuttoEventi a Viareggio (Viale Margherita, 1) e sui circuito ticketone, boxoffice, vivaticket o scrivendo a ticketoffice@puccinifestival.it

Per consultare il programma completo www.puccinifestival.it. Info anche sul profilo ufficiale Facebook e Twitter:

Facebook.com/FestivalPuccini
Twitter.com/@FestivalPuccini
Instagram.com/puccinifestival
Pinterst.com/puccinifestival/

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2024 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

105766733

Torna su