Seravezza: l’arte di Mario Puccini, il “Van Gogh” italiano ha fatto centro.

Seravezza 0
Seravezza: l’arte di Mario Puccini, il “Van Gogh” italiano ha fatto centro.
0

Rimangono ancora pochi giorni per ammirare la mostra “Mario Puccini. La passione del colore da Fattori al Novecento" esposta fino al 2 novembre nelle sale del Palazzo Mediceo di Seravezza (Lu), curata da Nadia Marchioni ed Elisabetta Palminteri, promossa e organizzata dalla Fondazione Terre Medicee, assessorato alla cultura del Comune di Seravezza e la collaborazione dell’Istituto Matteucci di Viareggio. Un evento espositivo che ha gettato una nuova luce su un artista rimasto incredibilmente assente dal circuito espositivo da quasi mezzo secolo, Mario Puccini (Livorno 1869 – Firenze 1920). Un’artista definito il “Van Gogh” italiano dalla critica dell’epoca, che dopo un periodo travagliato della sua vita con la reclusione in manicomio per 4 anni, si mise in luce con uno stile completamente rinnovato, caratterizzato da un emozionale impiego del colore in funzione costruttiva dell’immagine, perfettamente in linea con le più moderne espressioni dell’arte italiana ed europea. Questa scelta originale e coraggiosa ha premiato gli organizzatori e la mostra si appresta a chiudere i battenti registrando un grande successo di pubblico e critica. I visitatori paganti, dal giorno dell’apertura lo scorso 11 luglio fino al 22 ottobre, sono stati 6735 mentre i cataloghi venduti ( altro dato molto significativo), sono ben 435, un record assoluto per tutte le mostre che si sono svolte al Mediceo. Per quanto riguarda la critica si può citare la visita alla mostra di Vittorio Sgarbi, che spese in quella occasione parole di grande apprezzamento ( nelle foto allegate). “Un autore interessante- disse Sgarbi - che va rimesso nel circolo dei più importanti pittori macchiaioli. E’ stata una buona opportunità averlo visto in questa occasione, una mostra compiuta che fa ben intendere il suo percorso artistico e umano”. Un evento che non è passato inosservato alla grande stampa nazionale con articoli pubblicati, tra gli altri, sugli inserti culturali del Sole 24 Ore e del Corriere della Sera e sul Giornale dell’Arte, rivista di riferimento per quanto riguarda la promozione dell’arte in italia. “E’ stato un successo andato oltre le nostre più rosee aspettative – ha commentato il sindaco di Seravezza Ettore Neri – che ha premiato un lavoro improntato alla qualità, caratteristica ormai consolidata degli eventi organizzati a Palazzo Mediceo sia per quanto riguarda la pittura che la fotografia. In più questa mostra ha confermato la nostra vocazione e attenzione – ha aggiunto il primo cittadino – verso le operazioni di ricerca e riscoperta culturale di autori poco noti al grande pubblico. E poi l’allungamento della mostra fino all’autunno ci ha permesso di scoprire un pubblico ancora più ampio rispetto a quello estivo come era negli anni passati, e anche questa è stata una piacevole sorpresa tanto è vero – ha concluso Neri – che per il 2016 stiamo già lavorando insieme alla Fondazione Terre Medicee per un periodo di apertura della mostra ancora più lunga, fino alle feste natalizie”. “Il mio invito a tutti gli appassionati e visitatori - ha sottolineato l’assessore alla cultura Riccardo Biagi – è quello di approfittare degli ultimi giorni per visitare questa mostra che permette di scoprire un artista di grandissimo valore. L’arte di Puccini insieme al fascino del Palazzo Mediceo sono stati un binomio perfetto come mi fa piacere l’alto numero di cataloghi venduti, segno che la mostra è davvero fatto centro anche dal punto di vista della divulgazione culturale”. Il catalogo è edito da Maschietto Editore, Firenze, 176 pagine, costo 25 euro. La mostra sarà aperta fino al 2 novembre dal giovedì al sabato dalle ore 15 alle 20, domenica dalle 10.30 alle ore 20. Costo del biglietto 6 euro intero, 4 ridotto. Informazioni: Fondazione Terre Medicee tel. 0584.757443, sito web: www.palazzomediceo.it e e-mail: info@palazzomediceo.it

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2022 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

96131079

Torna su