Vbs sconfitta ai rigori negli ottavi di Champions

Beach Soccer 0
Vbs sconfitta ai rigori negli ottavi di Champions
0

Gli ucraini dell'Artur Music si sono così vendicati della finale persa ai rigori un anno fa

Il Viareggio Beach Soccer la scorsa estate di questi tempi vinse la Coppa dei Campioni del calcio su spiaggia proprio alla lotteria dei rigori nella finalissima contro gli ucraini dell’Artur Music. Stavolta, all’altezza degli ottavi di finale, è accaduto esattamente il contrario. A vincere, ai rigori, è l’Artur Music e dunque per la Vbs si infrange il sogno di rilaurearsi per il secondo anno di fila campione d’Europa. A volare ai quarti della Champions League 2017 di Beach Soccer è l’Artur Music. Ai nostri salmastrosi ora restano le partite di consolazione per puntare al massimo ad arrivare noni. E poi la testa andrà alla Coppa Italia e al campionato.

I ragazzi di Stefano Santini, giocando con buona personalità, erano anche passati in vantaggio nella prima frazione con capitan Simone Marinai che ha insaccato di piatto in tap-in un tiro libero di Gori respinto da Sidorenko. Solo nella ripresa (la frazione intermedia è forse quella che è costata cara alla Vbs) l’Artur Music ha raggiunto il pari...e poi, con Ramacciotti e compagni come inebetiti, ha realizzato altri 3 gol in sequenza portandosi di colpo sul 4-1. Passato lo shock del black-out, il Viareggio è ripartito: il gigante nippo-brasiliano Ozu Moreira alias ‘Mazinga’ ha rimesso in pista i suoi e poi è stato ‘Tin-tin’ Gori a trasformare il tiro libero del 3-4. Serve metà del terzo tempo alla Vbs per trovare il pari, ancora con capitan Marinai con un piatto destro al volo su cambio campo di Ozu. Finisce 4-4 e si va all’extra-time dove non succede nulla.

Ci vogliono i rigori: lì il portiere-specialista ‘Tyson’ D’Onofrio respinge il primo tiro ucraino, poi Marinai sbaglia (alto), gli ucraini segnano il 2° tiro e lo stesso fa Ozu per la Vbs, torna fra i pali Carpita e l’Artur Music segna come poi fa Gori.
Si va a oltranza: i giocatori dell’est Europa segnano, l’errore fatale per il Viareggio è quello dell’«Airone» Ramacciotti (para a terra Timoshenko).

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.it
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.it
Telefono: 389-0205164
© 1999-2018 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

64732702

Torna su