Giuseppe Priolo, il nuovo commissario prefettizio del Comune di Pietrasanta.

Pietrasanta 0
Giuseppe Priolo, il nuovo commissario prefettizio del Comune di Pietrasanta.
0

Giuseppe Priolo è un nome che i pietrasantini faranno bene ad imparare in fretta. È lui infatti il Commissario nominato dalla Prefettura di Lucca che da oggi gestisce il Comune di Pietrasanta dopo il vuoto amministrativo che si è creato con le dimissioni del sindaco Massimo Mallegni.

Il dr. Priolo è un uomo di Stato cha ha iniziato la carriera al Ministero dell'Interno curando le Relazioni Parlamentari dell'Ufficio Legislativo, mansione che ha ricoperto fino al 2003. Dal 2004 al 2010 ha lavorato presso la Prefettura di Reggio Calabria. In quel periodo ebbe modo di occuparsi del Comitato per la Sicurezza e la Legalità con i comuni della Locride; successivamente ha redatto e coordinato due progetti internazionali sulla protezione civile e sulla sicurezza locale.
Dal 2013 ha svolto l'incarico di viceprefetto Vicario presso la Prefettura di Milano. Questo è stato un periodo molto intenso durante il quale si è occupato sia degli eventi connessi al Semestre Europeo e dell'EXPO 2015.
Più recentemente ha coordinato le attività legate all'emergenza terrorismo - specie dopo gli attentati in Francia ed in Belgio - nonché le attività di raccordo regionale sull'emergenza immigrazione.

Nel 2016 viene promosso Prefetto. In quella veste viene inviato a Trapani come commissario prefettizio della città: è la prima volta che ricopre un incarico del genere. Pietrasanta sarà quindi la sua seconda volta.

Senza aggiungere commenti da parte nostra, riportiamo ciò che ha detto il dr. Giuseppe Priolo quando ha terminato l'incarico a Trapani lo scorso luglio:

«Lascio una provincia campione d'accoglienza. Trapani ha il primato nazionale per l'accoglienza. Noi ospitiamo sei migranti ogni mille abitanti quando l'accordo con l'Anci prevede 2,5 migranti ogni mille abitanti. Abbiamo 26 centri di accoglienza straordinaria per 1.600 migranti, 13 progetti di integrazione con gli enti locali per 650 migranti, 600 minori sono ospitati in 48 comunità».

Nel dare il benvenuto al commissario prefettizio Priolo, a noi resta solo da augurare buona fortuna

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Partner Scopri i nostri amici partner

  • http://cds.euronics.it/volantino-viareggio/
Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.it
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.it
Telefono: 389-0205164
© 1999-2017 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

59807624

Torna su