Sanità/Toscana: Mallegni (Fi), liste di attesa troppo lunghe? Chiedete il rimborso-indennizzo. Ma al Cup non ne sanno nulla

Politica 0
Sanità/Toscana: Mallegni (Fi), liste di attesa troppo lunghe? Chiedete il rimborso-indennizzo. Ma al Cup non ne sanno nulla
0

Tempi di attesa troppo lunghi? Chiedete il rimborso. Se la visita medica specialistica non viene prenotata entro un determinato periodo previsto dal progetto “Visite specialistiche: un obiettivo di qualità” (delibere 143 del 2006, 867 del 2006 e successive integrazioni) della Regione Toscana in un punto di offerta, i cittadini-pazienti hanno diritto ad ottenere un indennizzo di 25 euro: l’invito a sfruttare l’indennizzo previsto arriva dal Senatore Massimo Mallegni, neo eletto tra le fila di Forza Italia ed il centro destra. Il tre volte sindaco di Pietrasanta sta portando avanti una battaglia contro la riforma della sanità toscana che ha tagliato i servizi, allungato le liste di attesa e peggiorato il servizio delle strutture sanitarie. “Al Cup dell’Ospedale Versilia non ne sanno niente così come non ne sanno nulla i cittadini di questa possibilità. Probabilmente non c’è interesse nell’informare gli utenti della possibilità di richiedere il rimborso qualora l’azienda sanitaria – spiega Mallegni recitando il punto della delibera – non garantisca, entro il tempo massimo previsto dalla tipologia di visita dalla prenotazione, l’erogazione della prestazione stessa, intesa quale prima visita, in almeno un punto di offerta, ospedaliero o territoriale, pubblico o privato accreditato, compresa l’Azienda ospedaliero – universitaria ubicata nel proprio territorio, in qualsiasi zona-distretto in cui è suddiviso il territorio di competenza aziendale, indipendentemente dalla specifica residenza distrettuale dell’utente”. Per le ecografie – si legge nella delibera - il tempo massimo è di 30 giorni (ecoencefalografia del capo e del collo, mammella, polmonare, addome superiore, inferiore e completo, cute e tessuto cutaneo, osteoarticolare, muscolotendinea, testicoli, transrettale, ostretica, ovarica, ginecologica e transvaginale) così come per radiografie (faringografia, ghiandole salivari, faringo-crico-esofageo, tubo digerente, gastrointestinale superiore, esofago con contrasto, stomaco e del duodeno clisma opaco, addominale, arcate dentarie, ortopanoramica delle arcate dentarie, teleradiografia del cranio, colonna cervicale, colonna toracica, colonna lombosacrale, completa della colonna, coste, sterno, clavicola, spalla ed arto superiore, gomito ed avambraccio, polso e mano). E’ invece di 15 giorni il tempo massimo per assegnare una visita specialistica cardiologica, ginecologica, oculistica, neurologica, dermatologica, ortopedica e otorinolaringoiatria). “Il rimborso è un altro strumento per esercitare nei confronti della sanità toscana una ulteriore pressione per stimolare la riduzione delle liste di attesa. Il rimborso deve essere richiesto dagli utenti. Richiedeteli. Ne avete diritto”. Info www.massimomallegni.com



LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.it
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.it
Telefono: 389-0205164
© 1999-2018 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

64716797

Torna su