La Top 11 di giornata di Viareggino.it

Calcio 0
La Top 11 di giornata di Viareggino.it
0

I nostri migliori "versiliesi" della domenica di Serie D: nella foto Falchini e Chelini

Questa la nostra Top 11 della settimana pescando da Real Forte dei Marmi Querceta, Viareggio 2014, Massese e Seravezza Pozzi in Serie D. Non c'è nessuno di Camaiore e Pietrasanta perché i campionati di Eccellenza e Promozione erano fermi.
Si tratta della ventinovesima Top 11 della stagione 2018/2019, legata al gioco della trasmissione tv «Palla al centro» di 50News Versilia (canale 673). Il modulo è un abbottonatissimo 4-5-1:

M. RICCI (MAS) - La Massese è retrocessa nei punti ma non certo nell'onore. E i suoi ragazzi lo dimostrano fino in fondo. Nel derby col Viareggio agli Oliveti i padroni di casa strappano un pareggio e gli applausi del proprio pubblico, restando aggrappati allo 0-0 con almeno due/tre interventi super del portierone-deejay con trascorsi in Serie B.
----------------------------------------------------------------------------
CREDENDINO (RFQ) - Moise Kean chi? Il millenial (è un 2001) da urlo ce l'ha il Real Forte Querceta. Cambia come un guanto la partita degli uomini di Brachi sfondando con continuità sulla fascia destra e confezionando il cross del gol da tre punti che stende il Tuttocuoio. Ricorda il portoghese Cancelo.

ANICHINI (RFQ) - Italia, A.D. 2019, ma la storia è vecchia quanto il nostro calcio: prima regola, non prenderle. Motivo per cui è sull'affidabilità della difesa che si costruiscono le stagioni. E il Real la sua, l'ha registrata alla grande. Non fa rimpiangere Visibelli. Sfiora di testa anche il gol dell'ex.

D. BIANCHI (VIA) - Uno dei pochi 'vecchi' del Viareggio, lui che è un classe '93. Tiene alta la bandiera delle zebre in grande difficoltà (2 punti nelle ultime 12 partite...) salvando il risultato e sfiorando la rete nel derby con la Massese. Una sconfitta sarebbe stata la pietra tombale di un periodo pessimo. Gagliardo; anzi, come direbbe lui: gajardo!

CHELINI (VIA) (nella foto in maglia bianconera) - Rientrato in pianta stabile dall'infortunio, ha (ri)scalato velocemente le gerarchie e pure i gradi, facendosi cucire sul braccio la fascia da capitano. Un attestato di stima e fiducia pienamente ripagato in campo con la consueta partita di cuore, sacrificio ma anche attenzione e precisione.
----------------------------------------------------------------------------
POSENATO (MAS) - Juan Posenato, l'uomo in continua ascesa. Nonostante il contesto di squadra poco felice, trova comunque il modo per mettersi in luce e strappa applausi orgogliosi da parte degli aficionados massesi. Sulla fascia va come un treno. E si è irrobustito fisicamente nel tronco.

B. BEDINI (SER) - Dopo quello del Viareggio, il Bastia in casa miete un altro scalpo versiliese, quello del Seravezza Pozzi. Che 'dorme' per un tempo, poi si sveglia sotto gli squilli di tromba dei giovanissimi. Su tutti il jolly '99 Bedini, bravissimo a legare i reparti, stavolta giocando da mezzala pura.

M. PAPI (VIA) - Fatica nella prima parte di gara quando gli viene chiesto di vestire i panni inediti e scomodi del trequartista. Non è nelle sue corde, e si vede. Inoltre non è al meglio fisicamente. Ma quando arretra il suo contributo diventa prezioso dal momento che può esprimere le sue doti quantitative e d'ordine utili ad una squadra in affanno.

CITO (MAS) - L'altro ex Forte Querceta, come Posenato, si è calato benissimo in una piazza fiera come quella della Massese. Gioca un derby sempre a testa alta, con la giusta abnegazione, mettendo più volte in difficoltà la retroguardia agli ordini di Macchetti e andando vicino alla segnatura in due occasioni.

PODESTÀ (SER) - L'altro volto della riscossa verdazzurra sul campo del Bastia. Plasmato da Vangioni più come esterno basso, ultimamente è tornato a fare il suo ruolo naturale (l'ala). In terra umbra subentra e si cala perfettamente nel gioco avvolgente del Seravezza. L'ennesima sconfitta esterna in stagione non scalfisce la sua valutazione. Ottimo 2000.
----------------------------------------------------------------------------
FALCHINI (RFQ) (nella foto in maglia arancioblù) - Le allusioni sul nome si sprecano. Ma non per questo sono meno azzeccate. Dall'alto, sorvola il campo per poi lanciarsi in picchiata, coi tempi giusti, ad arpionare il pallone da trasformare in tre punti. Momento di forma pazzesco, e siamo a 14 timbri in campionato. Sta portando il Real Forte Querceta fuori dalle secche a suon di gol.

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2019 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

77439857

Torna su