Perché si montano pneumatici estivi da aprile a novembre

Attualità 0
Perché si montano pneumatici estivi da aprile a novembre
0

Il cambio gomme, una pratica ormai comune e consolidata, non viene effettuato al solo scopo di sostituire gli pneumatici usurati per garantire una maggiore sicurezza alla guida, ma serve anche a dotare la vettura del giusto assetto in base alle condizioni climatiche.
Le gomme non sono tutte uguali, tanto che il cambio deve essere operato entro determinati spazi temporali (entro il 15 novembre il passaggio dalle estive alle invernali ed entro il 15 aprile il ritorno alle estive) per non correre il rischio di venire sanzionati.
Quindi, usura del battistrada e stagionalità definiscono i termini per la sostituzione degli pneumatici: nel primo caso, quando lo spessore del battistrada scende sotto gli 1.6 mm, la sostituzione è obbligatoria per legge, perché il copertone va incontro ad una elevata possibilità di rottura o di foratura, con tutti i rischi che questo comporta.
La stagionalità è invece un tema più fluido, perché non comporta sempre il cambio obbligatorio. Le gomme estive possono infatti essere utilizzate anche in inverno in quei luoghi in cui la temperatura media non scende sotto i 7°C (temperatura in cui gli pneumatici invernali iniziano a performare meglio di quelli estivi); in questo caso un ottimo compromesso è rappresentato dalle gomme Quattro Stagioni (dette anche All Season), cioè adatte ad ogni tipo di clima.

Possono essere montate tutto l’anno e cambiate solo quando il battistrada presenta un livello di usura tale da non garantire più sicurezza.

Il grande vantaggio è che i modelli di ultima generazione riescono ad avvicinarsi molto ai risultati delle gomme estive in estate e delle invernali in inverno, per cui in presenza di climi moderati, rappresentano una valida soluzione.

Differenze tra gomme estive e gomme invernali

Se andiamo a vedere una lista dei migliori pneumatici estivi del 2020, scopriamo che il trait d’union fa riferimento all’usura, ai consumi, alla stabilità ad alte velocità e alla prestazioni su asciutto e su bagnato.
Gli pneumatici estivi sono realizzati con una mescola più dura, non deformabile con il calore elevato a contatto con l’asfalto e si caratterizzano per un design del battistrada progettato per favorire il drenaggio dell’acqua, riducendo così il rischio di aquaplanning e aumentano l’aderenza.

Le gomme invernali, invece, sono dotate di una mescola più morbida, in grado di adattarsi con facilità al cambio del fondo stradale in caso di neve o ghiaccio; sul battistrada sono presenti delle sporgenze simili a mini arpioni che permettono una maggiore aderenza su superfici scivolose, aggrappandosi ad esse.
Scegliere i giusti pneumatici per la propria e sostituirli con le giuste tempistiche, permette di guidare (sempre adottando la massima prudenza) in sicurezza anche nelle condizioni meteorologiche più ostili.

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2020 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

84488470

Torna su