Real FQ in vena di regali: sbaglia in difesa e perde ancora nel suo stadio. Rinviato il match del Seravezza... ma si poteva giocare

Calcio 0
Real FQ in vena di regali: sbaglia in difesa e perde ancora nel suo stadio. Rinviato il match del Seravezza... ma si poteva giocare
0

In foto 'Ciccio' Di Paola: la punta del Forte Querceta (che vanta 184 gol in carriera in Serie D) è ancora a secco in questa tormentata stagione 20/21

Altro mercoledì di partite in Serie D con alcuni recuperi del girone D tosco-emiliano-romagnolo. Il Real Forte dei Marmi Querceta nel recupero della 6ª giornata cade nuovamente tra le mura amiche del "Necchi-Balloni": lo stadio di casa pare diventato tabù per i bianconerazzurri che dopo averci perso 1-0 col Lentigione a causa di un erroraccio difensivo (di cui si macchiò il giovane Maffini) si ripetono negativamente combinando un altro scivolone dietro (stavolta con l'esperto Guidi) che regala i 3 punti al Mezzolara che se li prende grazie al gol di Sala in avvio di ripresa. Da segnalare il brutto infortunio capitato al difensore dei versiliesi Bonati che intorno alla mezzora del primo tempo ha violentemente sbattuto il torace sul palo uscendo in barella e venendo portato con l'ambulanza in ospedale dove per fortuna sono stati esclusi danni gravi. Però il Real FQ potrebbe comunque perderlo per un po' e, avendo anche già fuori Bertoni, si acuisce l'emergenza nel reparto di difesa.

Avrebbe dovuto giocare anche il Seravezza Pozzi contro il Progresso ma la partita è stata nuovamente rinviata. La sfida però si sarebbe potuta giocare. Così come pure Correggese-Prato. Entrambe le gare (ri)rinviate di questo mercoledì 16 dicembre (in cui i recuperi dovevano essere 5 ma se ne sono appunto disputati solo 3... dove sono stati confermati i magic moment dell'Aglianese a punteggio pieno, che ha battuto 2-1 la Bagnolese, e della brillante cenerentola Pro Livorno Sorgenti, che ha espugnato Altopascio rifilando un 3-2 a domicilio al Ghivizzano Borgo a Mozzano) in realtà avrebbero potuto tranquillamente andare in scena. Il motivo? Perché i "presunti positivi" emersi dal primo giro di test antigenici di martedì pomeriggio/sera (6 nel gruppo squadra del Seravezza e 4 in quello del Prato) poi si sono tutti quanti rivelati in realtà negativi. Peccato però che l'esito di questa seconda tornata di tamponi (costati alle rispettive società 30 euro in più cadauno per ciascun giocatore sottopostovi) sia giunto soltanto all'ora di pranzo circa di mercoledì, quando ormai le 2 partite in questione erano già ovviamente ed inevitabilmente state rinviate. Comprensibile la reazione tra lo sdegno e la rabbia delle società coinvolte (ma poteva capitare a chiunque... e se non si cambia qualcosa nel meccanismo ricapiterà ancora ad altri magari) che in tutto ciò perdono tempo e denaro senza parlare di entusiasmo (già sotto i tacchi da un pezzo per tutti) e dell'aspetto "morale" della vicenda. Va modificata la tempistica rendendola in generale meno ristretta e non così a ridosso dei match.

Giusto per far chiarezza su una questione che sta facendo parecchio discutere in Serie D: avere un tampone antigienico (costo 9 euro e 50 centesimi l'uno, con FederLab) alterato significa che il valore rilevato non consente di stabilire la negatività del calciatore. In questi casi viene fatto il tampone molecolare (costo 30 euro l'uno, con FederLab) che nella maggior parte dei casi poi viene derubricato a negativo come ad esempio accaduto appena lo scorso weekend per ben 14 atleti dell'Aglianese che avevano avuto il tampone antigienico con valore alterato, poi tutti risultati negativi al molecolare. Si ricorda anche che i tamponi solitamente vengono fatti nella seconda parte della settimana (tra il giovedì, il venerdì o il sabato al massimo) e "coprono" sia per la domenica sia anche per l'eventuale gara del mercoledì successivo. Quindi coi tamponi negativi del fine settimana ci fai sia la partita domenicale che l'eventuale turno infrasettimanale subito successivo.

Nel caso di Seravezza e Prato a questo giro, non essendogli andati a fare i tamponi lo scorso weekend quelli di FederLab, i tamponi sono stati fatti tra lunedì e martedì in vista del mercoledì di partite (poi rinviate per entrambe). Ora il prossimo giro di tamponi sia per i verdazzurri versiliesi del presidente Lorenzo Vannucci (che domenica, Covid permettendo, saranno di scena sul campo della Sammaurese per l'8ª giornata) sia per i lanieri del presidente Paolo Toccafondi (che domenica da calendario giocheranno invece contro il Real Forte Querceta al "Necchi-Balloni") sarà venerdì 18 dicembre: e questi tamponi varranno per domenica 20 e per mercoledì 23 dicembre (quando il Seravezza avrà il "derby" interno col GhiviBorgo).

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2021 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

86204496

Torna su