Il mondo digitale in Toscana nel 2022

Attualità 0
Il mondo digitale in Toscana nel 2022
0

L’innovazione e il futuro passano per il mondo digitale. Anche in Toscana. Dalla DAD al lavoro remoto, fino al divertimento, avere una connessione Internet efficiente è indispensabile per vivere nel mondo contemporaneo. Per questo, nel 2021, la regione si è impegnata a estendere l’infrastruttura in fibra ottica di proprietà pubblica, creando una piattaforma digitale condivisa per la Pubblica Amministrazione (anche grazie all’app “Toscana Salute”).

Grazie a questo importante passo, sarà più facile per i cittadini accedere sia al Sistema sanitario regionale e migliorerà anche la connettività di scuole e imprese.
Insomma, il nuovo anno digitale promette bene. Ma tutti i toscani potranno usufruire di queste novità? Secondo i dati ISTAT, almeno l’80% delle persone potrà godere di questi cambiamenti digitali. Infatti, l’80% delle famiglie toscane è connesso ad Internet, anche se solamente il 59% usa già la banda larga fissa.

Tra le attività online preferite in Toscana ci sono i messaggi istantanei (con app come WhatsApp), i servizi di email e i social network, che attirano il 63% degli utenti. Online, i toscani leggono anche, con il 58% che legge giornali e riviste, mentre il 43% usa l’Internet banking per i suoi conti bancari.

Dal 2018, è anche in crescita il settore dell’e-commerce, che è aumentato anche a causa della pandemia. Nel 2020, il 62% degli utenti della Toscana ha fatto acquisti online. Proprio questa tendenza ha spinto aziende locali ad entrare nel mondo del digitale. Una di queste è Cuoio di Toscana, un marchio storico che ora sceglie il virtuale.

“Con l’online vogliamo raggiungere un consumatore sempre più attento alle tematiche ambientali, attraverso il plus del nostro polo sostenibile che unisce l'artigianalità e l'eccellenza del saper fare,” ha detto Antonio Quirici, presidente del Consorzio Cuoio di Toscana, a MMF.

Proprio per incentivare questi spostamenti online, la regione Toscana ha lanciato sportello virtuale di orientamento per le startup attraverso il portale “MakeNextinFlorence.” Una di queste nuove aziende potrebbe occuparsi di informazione, ora che la regione ha stanziato un milione e centomila euro per questa industria, dalle radio fino ai quotidiani online.

“Questi ristori, “ha detto il presidente della Toscana, Eugenio Giani, “hanno un doppio obiettivo. Il primo è quello di venire in soccorso ad aziende che hanno sofferto la crisi provocata dalla pandemia. Ma ha anche lo scopo di tutelare la pluralità dell’informazione, servizio essenziale e presidio di democrazia”.

Insomma, l’informazione va online, così come lo fa l’educazione e lo shopping. Un’altra industria virtuale che amano i toscani è quella dei casinò online. Queste piattaforme permettono di giocare a slot, roulette e poker comodamente da casa e sono sempre più usate. Per tentare la fortuna e scommettere, non serve più andare ai casinò terrestri, magari facendo ore di fila. Con un PC o uno smartphone, il gioco è fatto.

“I casinò online sono sempre più popolari sia in Italia che in Toscana,” ha detto Luigi Conti, editor della guida italiana di roulette roulette-on-line.it, “perchè è divertente e facile da usare, sia da soli che in compagnia.”

La Toscana punta al digitale nel 2022. Sempre più industrie scelgono il mondo digitale che permette un’espansione sia sul territorio toscano che nel mondo intero. Non esistono più barriere in questo nuovo anno.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2022 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

95045694

Torna su