Cinque artisti di fama internazionale espongono le loro opere nel parco della Versiliana

Festival La Versiliana 0
Cinque artisti di fama internazionale espongono le loro opere nel parco della Versiliana
0

Dal 9 di luglio al 15 settembre 2023 il Parco della Versiliana sarà un centro espositivo di arte contemporanea con sculture e installazioni di cinque artisti affermati a livello internazionale che, nelle loro differenze stilistiche, si confronteranno sul tema del “corpo in tutte le sue declinazioni semantiche. La mostra, dal titolo “Delle molteplici identità del corpo”, riunisce le opere degli statunitensi Rachel Lee Hovnanian e Oriano Galloni, dell’ivorese Brice Esso, della francese Apollinaria Broche e del fotografo italiano Giovanni Ricci-Novara. Mind the Body è l’installazione di Rachel Lee Hovnanian in cui prosegue il suo messaggio di analisi sui media e la comunicazione. Una installazione scultorea in metallo cromato composta da dieci repliche. Corpi assenti, attesi e allusi dalle “custodie”, costumi che definiscono un corpo, nei parametri stereotipici imposti dalla società di massa, dalle dinamiche dei mass-media e alle strategie della comunicazione, complementari al fashion design, della moda. Brice Esso presenta “Cicatrices”, un’opera dove i volti, segnati da cicatrici come simbolo di appartenenza, sono il segno di un’infanzia spesso abbandonata a sé stessa che cerca una collocazione sociale e affettiva e un futuro praticabile. Nella Green House del parco La Versiliana, l'artista Apollinaria Broche ha invece realizzato una collezione di opere dal titolo “Il Giardino Segreto”, incentrata su un'installazione in serra, composta da sculture in ceramica e bronzo, con un giardino di fiori impossibili. L'installazione comprende opere d'arte sonora, cicliche e senza fine, composte da ballate e canzoni d'amore registrate in collaborazione con il musicista Manus1ck. Oriano Galloni porterà invece alla Versiliana “L’arroganza e l’esaltazione dell’Ego”. Una scultura monumentale rappresentazione simbolica dell’evoluzione umana: dagli albori della storia, l’ego e l’arroganza si sono imposti come unico filo conduttore della nostra evoluzione. Sviluppata su dieci metri di altezza, la scultura è composta da sezioni di marmi assemblati. Infine, Giovanni Ricci-Novara espone una serie di sette fotografie dal titolo “Mitoraj, Fusioni divine”. Raffigurazioni del corpo e del volto umano che riassumono l’essenza della collaborazione tra i due artisti, il Maestro Mitoraj e il fotografo, durata dodici anni. In continuità con la mostra alla Versiliana due di questi artisti esporranno le proprie opere nel centro storico di Pietrasanta anche se con inizio dell’esposizione anticipato in occasione della Collectors Night il 24 e 25 giugno. Rachel Lee Hovnanian presenta nella piazzetta di San Martino, a fianco del Duomo, una scultura in marmo dal titolo “Shhhh” che raffigura un angelo con due pezzi di nastro adesivo che gli coprono la bocca a simboleggiare le varie forme di censura, esplicite e implicite, messe in atto dalla società iperconnessa attuale. Brice Esso una installazione sempre della serie “Cicatrices”, nella Torre dei Mattoni, come è anche chiamato il campanile cinquecentesco del Duomo simbolo della città. Al suo interno sarà visibile una grande scultura mentre altre più piccole saranno posizionate nella piazzetta di San Martino a significare una sorta di continuità tra le sue opere. La mostra è organizzata dalla galleria d’arte The Projects Space di Pietrasanta in collaborazione con la Fondazione Tg Residency.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2024 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

106218268

Torna su