Arriverà a Viareggio l'ultima tappa del Motogiro d'Italia

Motori 0
Arriverà a Viareggio l'ultima tappa del Motogiro d'Italia
0

Duecento iscritti che percorreranno 1600 km con moto d'epoca

BOLOGNA - Duecento iscritti alla gran fondo delle moto d’epoca che percorreranno, in 6 tappe, 1600 km con partenza da Bologna.

E’ iniziato il conto alla rovescia per l’edizione 2024 della Rievocazione Storica del
Motogiro d’Italia che partirà da Bologna il prossimo 19 maggio, dove tornerà il 25, dopo
sei tappe e aver percorso circa 1600 chilometri lungo le strade di Emilia Romagna, Veneto
e Toscana.

Si torna quindi alle origini della manifestazione, quella che si è corsa dal 1953
al 1957, con partenza e arrivo dal capoluogo emiliano, quando la gran fondo delle moto
entusiasmava milioni di appassionati lungo le polverose strade della penisola che si
riprendeva dopo la tragedia della guerra.
Il maggior evento mondiale itinerante riservato alle moto d’epoca e non solo, organizzato
dal Moto Club Terni L.Liberati – P.Pileri e realizzato in collaborazione con la
Federazione Motociclistica Italiana e Internazionale, giunto alla sua trentatreesima
edizione, ha confermato i numeri record dello scorso anno, infatti è stato raggiunto il tetto
massimo di duecento iscritti.
I partecipanti, provenienti dai cinque continenti e in sella a moto che hanno fatto la storia
della mobilità del secolo scorso, si ritroveranno a Bologna domenica 19 maggio per le
operazioni preliminari, poi lunedì il via alla prima frazione dal piazzale della Regione a Bologna e
ritorno nel capoluogo felsineo dopo 220 Km, ai Giardini Margherita.

La seconda frazione lunga 277 km, porterà i concorrenti a Parma con arrivo a Sala Baganza, il giorno successivo la carovana partirà da Fonte Vivo (PR) e arriverà a Villafranca nei pressi di Verona dopo 230 km. La quarta
tappa sarà ancora a margherita, con partenza e arrivo nella cittadina veronese, toccherà
poi Lonigo e si snoderà quasi tutta sui Colli Euganei, per una lunghezza di 277 km. La
quinta frazione che è anche la più lunga con i suoi 300 km scenderà in Toscana per
concludersi a Viareggio in p.zza Maria Luisa, tappa intitolata al Centenario della morte
del maestro Giacomo Puccini.
Il giorno successivo la carovana si trasferirà a Pisa dove è in programma la partenza
ufficiale della frazione conclusiva che riporterà i concorrenti a Bologna dopo 250 km.
Cinque le categorie in cui è divisa la manifestazione: Rievocazione Storica uno per moto
costruite dal 1953 al 1958; Rievocazione Storica due per motocicli e scooter dal 1965 al
1969, anni in cui si corse il Motogiro di regolarità; Classic riservata alle moto costruite dal
1970 al 1990, Epoca per le moto costruite dagli anni venti fino i primi anni cinquanta e
Motogiro aperta ai turisti su mezzi attuali.
Come ormai avviene da anni, al via ex campioni di motociclismo capitanati dai Campioni
mondiali Pier Paolo Bianchi e Virginio Ferrari oltre a personaggi del mondo della
televisione e dello spettacolo, nonché inviati della stampa di settore di tutto il mondo,
guidati dal giornalista inglese Hugo Wilson di Classic Bike Magazine che per la
circostanza ha restaurato una rarissima BSA 175 del 1951 con la quale parteciperà alla
gara. Al via anche rarità, come la Ducati Cucciolo Sport 65 del 1953 e poi le tradizionali
175 CC delle marche italiane che negli anni cinquanta dettavano legge in questa
cilindrata, quali: Ducati, Guzzi, Gilera, Mondial, MV Augusta, Bianchi ecc.
Fra i tanti partecipanti stranieri per la prima volta anche turchi e canadesi, da segnale
inoltre la presenza di un gruppo di argentini, supportato dalla propria federazione che
hanno restaurato alcune Tehuelche 75 cc del 1953, unica casa motociclistica argentina in
attività fino la metà degli anni sessanta e fondata da un ingegnere immigrato italiano che
la dotò di un motore completamente in alluminio a cascata di ingranaggi da lui stesso
progettato.
Info: www.motogiroitalia.it

Altre foto Foto della news

  • Arriverà a Viareggio l'ultima tappa del Motogiro d'Italia
  • Arriverà a Viareggio l'ultima tappa del Motogiro d'Italia

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2024 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

105742856

Torna su