"I pittori della metacosa" in mostra alla Galleria d'arte moderna e contemporanea

Cultura 0
"I pittori della metacosa" in mostra alla Galleria d'arte moderna e contemporanea
0

VIAREGGIO -
E’ stata inaugurata nei giorni scorsi la mostra“I pittori della Metacosa”: sette artisti - Giuseppe Bartolini, Giuseppe Biagi, Gianfranco Ferroni, Bernardino Luino, Sandro Luporini (celebrato pittore e storico paroliere di Giorgio Gaber per quasi quarant’anni) Lino Mannocci e Giorgio Tonelli - in mostra alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Viani, per tutta l’estate, fino al 13 ottobre prossimo.

L’esposizione, ideata dall’Amministrazione comunale di Viareggio in collaborazione con l’Adac e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, promette un'esperienza imperdibile di approfondimento nella tradizione della pittura figurativa, guidata dal curatore Adriano Primo Baldi e arricchita dal saggio critico di Luca Pietro Nicoletti.
Al taglio del nastro erano presenti il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro, l'assessore alla Cultura Sandra Mei, il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca Marcello Bertocchini, Adriano Baldi presidente di Adac e il professore Beppe Cordoni.
Presenti anche alcuni degli artisti in esposizione, Sandro Luporini compreso.

"Grazie agli autori che ci permettono di fare un salto nella bellezza e di allargare ulteriormente l'orizzonte espositivo della nostra Galleria - ha dichiarato il sindaco Giorgio Del Ghingaro -. Ospitare oggi questi artisti che hanno avuto una storia decisamente particolare per quello che hanno espresso e per la modalità con la quale hanno interpretato l'arte del 900. Li ringrazio tutti quanti, presenti e non, così come ringrazio chi ha lavorato per questo allestimento. Prima di tutto Adriano Baldi, grazie al quale a breve avremo anche l'onore di mettere in mostra l'intera opera di Luporini; ma anche Marcello Bertocchini, in molti modi vicino alla nostra città. Infine Beppe Cordoni, grandissimo poeta della nostra terra"
"Un piacere venire a Viareggio - ha aggiunto Marcello Bertocchini - a e alla Gamc in particolare che è davvero bellissima. Siamo molto vicini a questa realtà come Fondazione e ogni anno per noi è un appuntamento fisso. Molti sono gli obiettivi che persegue, noi ci saremo per dare una mano".

"Non nascondo che stasera provo una certa emozione - ha detto Adriano Baldi presidente di Adac -: questa nostra è il racconto di una vita. La vita dei pittori ma anche la mia. E li ringrazio tutti: eccezionali come pittori, ognuno di loro fedele e coerente alla propria idea di pittura e questo li ha distinti. La storia alla fine ha dato ragione a loro, perché sono stati resistenti".
Ogni pittore del gruppo ha la propria luce: la coincidenza di poetica non comporta coincidenza di stile. Il fascino e la verità della mostra sta proprio in questo, nell’unire intorno a una comune idea, e quasi filosofia della pittura, artisti molto diversi.

La mostra di oggi segna un'opportunità senza precedenti di immergersi nell'universo affascinante di artisti che hanno resistito alla marea delle avanguardie per abbracciare una visione unica e audace della pittura figurativa.
Un po’ di storia:
"I Pittori della Metacosa" si unirono nel 1979 con un manifesto di poche parole che sottolineava l'importanza della ricerca artistica comune e la stima reciproca tra gli artisti: “Anche se non si può parlare proprio di un gruppo, la mostra che presentiamo vuole essere qualcosa di diverso da una collettiva. Ci siamo uniti non solo per stima reciproca, ma soprattutto per verificare la possibilità di una ricerca in comune”.
Un gruppo che è stato una vera e propria epopea creativa, sfidando le convenzioni artistiche fin dal primo inizio: un movimento che animò l'ambiente culturale milanese negli anni '80, operando nello studio di Gianfranco Ferroni. La loro prima mostra a Brescia nel 1979, curata dal famoso critico Roberto Tassi, segnò l'inizio di una serie di esposizioni che hanno coinvolto città come Milano, Bergamo, Vicenza e molte altre.
Fra queste anche Viareggio nel 1983, quando a Villa Paolina Giuseppe Bartolini, Gianfranco Ferroni, Bernardino Luino, Sandro Luporini, Lino Mannocci e Giorgio Tonelli tennero una delle loro prime esposizioni. Oggi, dopo quarant’anni e un lungo percorso, di gruppo e individuale, ritornano insieme nella nostra città.
Alla mostra "I Pittori della Metacosa" è dedicato un voluminoso catalogo di 230 pagine con 110 riproduzioni a colori edito da Edizioni Pendragon.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2024 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

106322545

Torna su