"De Natura": rassegna di pittura al Museo 'Le Stanze della Memoria' di Barga

"De Natura": rassegna di pittura al Museo 'Le Stanze della Memoria' di Barga

La mostra è curata dal gallerista viareggino Gianni Costa.

Presso il Museo ‘Le Stanze della Memoria’ in via di Mezzo 70 a Barga (Lu), mercoledì 21 agosto 2013 alle ore 17.30 si inaugura la rassegna di pittura "De Natura".
In esposizione recenti dipinti di Annamaria Buonamici, Riccardo Corti, Marco Manzella, Guido Morelli, Armando Orfeo e Valente Taddei. I 6 artisti differiscono tra loro per cifra stilistica e formazione estetica, ma sono accomunati da un profondo spirito di ricerca nell'ambito della pittura figurativa contemporanea: hanno sempre attribuito all'osservazione della natura, da ciascuno liberamente interpretata, un ruolo di primaria importanza nei rispettivi percorsi creativi.
Annamaria Buonamici (Lucca, 1954) dipinge lastre trasparenti di vetroresina con colori ad olio: rappresenta la natura attraverso guizzanti combinazioni cromatiche e caleidoscopiche suggestioni, allo scopo di coglierne l'essenza più profonda. Nei raffinati oli di Riccardo Corti (Firenze, 1952), esili pini marittimi si stagliano su sfondi dall'intenso impatto visivo: la morbidezza delle sfumature si combina con l'eleganza dinamica delle forme, nell'ambito di una pittura poetica e incline alla sintesi. Nelle tempere di Marco Manzella (Livorno, 1962), la natura sembra immersa in un silenzio metafisico e sacrale: tale sensazione è rafforzata dall'immobilità che caratterizza ogni elemento raffigurato, dagli alberi agli specchi d'acqua. Guido Morelli (La Spezia, 1967) valorizza la dimensione del ricordo nei rarefatti paesaggi naturali dei suoi oli dall'impronta materica, dando vita a suggestive composizioni basate sull'armonioso equilibrio tra gli spazi pittorici. Armando Orfeo (Marina di Grosseto, 1964) dipinge con acrilico e olio scenari affini al mondo dei fumetti e dei cartoons: gli alberi appaiono quasi come miraggi, presenze immaginarie inserite in contesti urbani già di per sé surreali e fantastici. Valente Taddei (Viareggio, 1964) realizza dipinti ad olio e china, pervasi da un'ironia lieve e malinconica: un minuscolo individuo si confronta con la natura in ambientazioni nelle quali i confini del tempo e dello spazio si disperdono.
La mostra, patrocinata dal Comune di Barga, è organizzata in collaborazione con la galleria Mercurio Arte Contemporanea di Viareggio ed è corredata di brochure con introduzione di Gianni Costa. Resterà aperta fino a domenica 8 settembre 2013, tutti i giorni, con orario 11.00 - 13.30 / 15.30 - 19.30. Infoline: 333 2318925.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.it
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.it
Telefono: 389-0205164
© 1999-2018 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

68658156

Torna su