Ma dov'è questa crisi?

di Fabrizio Galli
Ma dov'è questa crisi?

“La crisi non esiste è una invenzione”
“Bisogna essere ottimisti, l’Italia ha i conti a posto”
“Le nostre banche sono solide come i risparmi delle nostre famiglie”

Ammaliato e coccolato dalle sue “Sirene” dell’isola di Bunga Bunga
Silvio Berlusconi ha continuato per anni nelle sue farneticazioni Deliranti, raccontandoci le novelle più disparate.

Di tutte queste certamente la più incredibile è stata la negazione
Sistematica della crisi economica mondiale che ci sta attraversando.

Mentre lui se la spassa alla faccia di tutto e di tutti

Alle sua spalle incombe il disastro.
Il Titanic dell’Europa barcolla pericolosamente e urtando L’Iceberg del Debito Pubblico sta per inabissarsi da un momento all’altro.

In ordine di sventura i leader della Grecia, dell’Irlanda, del Portogallo,della Spagna sono aggrappati ai leader più forti della Francia e della Germania che tentano disperatamente di salvarli.

Dietro al Titanic emerge una figura imponente il nuovo presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi un italiano alla guida di una delle banche più importanti del mondo.

Su di lui sono riposte le speranze di molti paesi per risolvere questa grave crisi mondiale.

SuperMario avrà sicuramente per il suo paese un occhio di riguardo ed è per questo che al suo acerrimo nemico Tremonti gli grida: “ Giulio che stai combinando non vedi come hai ridotto l’Italia”

L’Italia agonizzante ma no doma fa i debiti scongiuri mentre Umberto Bossi in odore di secessione e approfittando del caos sottostante tenta di darle il colpo di grazia.

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2019 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

77316300

Torna su