Tutte le novità del live streaming

Attualità 0
Tutte le novità del live streaming
0

Eventi, lezioni, corsi di aggiornamento, ma anche concerti e partite di calcio: la tecnologia dello streaming in diretta permette di accedere a tutto questo senza necessariamente doversi spostare da casa. Si tratta di una possibilità enorme, sia per le aziende, che possono così sfruttare l’opportunità di raggiungere un bacino di interessati più ampio, sia per i singoli, che possono in questo modo accedere a un numero maggiore di contenuti a prescindere dal luogo in cui si trovano e dal dispositivo di cui dispongono. Sono tanti i settori in cui lo streaming ha già preso piede: quali sono e in che modo vengono utilizzati?

Gioco e intrattenimento in rete
Innanzitutto, la tecnologia del live streaming è particolarmente utilizzata nel campo del gioco e dell’intrattenimento online. Molto apprezzata dai giocatori è ad esempio la piattaforma di streaming videoludico Twitch TV, di proprietà di Amazon dal 2014. Come spiegato in un articolo di Team World, Twitch TV permette infatti di seguire le dirette streaming di videogiocatori che si filmano mentre giocano, dando così modo agli appassionati di seguire in tempo reale la partita, fare domande e chattare con altri spettatori, facendo anche delle donazioni facoltative. Una piattaforma utilizzata soprattutto dai gamer, quindi, ma che molti streamer avrebbero cominciato a usare anche come alternativa alle live di YouTube. A sfruttare la tecnologia del live streaming sono poi anche molte piattaforme di gioco d’azzardo, che si servono sempre più spesso di questa tecnologia per dare la possibilità agli appassionati di giocare in rete come se ci si trovasse in un casinò fisico. Come spiegato nella pagina dedicata di Betway Live-Casino, giocare live significa infatti scontrarsi con croupier in carne e ossa e giocatori reali, avendo allo stesso tempo la possibilità di cimentarsi in diversi tipi di giochi: roulette, blackjack, baccarat, poker, monopoli e così via. Insomma, una tecnologia che offre molte opportunità diverse.

Eventi e dirette social


A essere molto apprezzato è anche l’uso del live streaming per l’organizzazione di eventi, sia di grande portata ma anche riservati a un numero ristretto di utenti. È soprattutto sui social, e in particolare su Instagram, che ci si serve della tecnologia del live streaming per instaurare un contatto più diretto con i propri follower, ma anche per organizzare veri e propri eventi live con tanto di ospiti. Questo è quanto fatto di recente da Irene Facheris, CEO di Bossy ed esperta di gender studies, che avrebbe in questi mesi organizzato una serie di dirette su temi relativi al femminismo e ai diritti di genere. Definito da un articolo del magazine francese Elle uno dei migliori podcast in italiano sull’argomento, Palinsesto femminista – questo è il nome della serie di live – avrebbe visto come ospiti un totale di sette uomini e sette donne, con i quali sarebbero stati affrontati temi quali la mascolinità tossica, la cultura della dieta, i pregiudizi di genere e l’accettazione del proprio corpo. Non solo: sono sempre più spesso anche le istituzioni a servirsi di questa tecnologia per permettere a tutti di prendere parte agli eventi in programma. Così è stato fatto quest’anno dall’Università per Stranieri di Siena in occasione del Mese della Poesia, gestito in maniera interamente virtuale attraverso un apposito canale YouTube.


Musica e concerti
Per quanto riguarda il settore della musica, è soprattutto all’estero che la tecnologia live streaming viene utilizzata per permettere ai fan di prendere parte ai concerti anche da casa. In Italia, invece, ci si affida più che altro alla televisione, per mezzo della quale vengono tutt’ora trasmessi i principali eventi musicali in diretta, da Sanremo agli Eurovision. Nonostante ciò, è ormai abbastanza diffusa anche nel nostro Paese la tendenza dei musicisti a trasmettere sui social le live dei loro eventi dal vivo, in modo da permettere anche ai fan non presenti, o economicamente impossibilitati a prendere parte a ogni concerto, di partecipare attivamente. Il futuro della musica e dei concerti sarà quindi con molta probabilità quello del live streaming, come dimostrato quest’anno anche dal concerto One World: Together at Home, diretto da Lady Gaga e trasmesso sul sito di Global Citizen la notte tra il 18 e il 19 aprile.
Quella del live streaming è un’opportunità da non lasciarsi sfuggire: giova al pubblico, ma non è da meno neanche per le aziende, che possono così contare sulla possibilità di raggiungere un’utenza sempre più ampia.

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2020 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

83978041

Torna su