La stele di Brunetta

Di Lorenzo e Mario Maffei
  • La stele di Brunetta

    La stele di Brunetta Di Lorenzo e Mario Maffei

    Il problema dell'eliminazione dei fannulloni dal pubblico impiego è più ingarbugliato di quello della decifrazione della scrittura dell’antico Egitto. La comprensione dei geroglifici fu possibile allo studioso francese Champollion grazie alla scoperta di una pietra contenente un decreto
    scritto in tre lingue diverse : la famosa stele di rosetta dal nome della città in cui fu scoperta.

    L'eliminazione dei fannulloni viene tentata oggi dal ministro Brunetta grazie ad una formula portentosa fatta da una lunga serie di provvedimenti legislativi che al fine di ottenere l'effetto sperato, il ministro ha fatto incidere su una enorme pietra (la Stele di Brunetta) che piega la schiena del pubblico dipendente.

    Sopra la sua stele, il ministro Brunetta siede tenendo in mano il bastone e la carota, con i quali spera di convincere della bontà delle sue idee anche l'impiegato più recalcitrante!!!

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.com
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.com
Telefono: 389-0205164
© 1999-2024 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

105989920

Torna su