Miss Trans Italia 2013, vince Alessia Bergamo,27enne siciliana

Torre del Lago 1
Miss Trans Italia 2013, vince Alessia Bergamo,27enne siciliana
1

La Madrina Alba Parietti: "Papa Francesco mi ricorda Don Gallo"

Si chiama Alessia Bergamo, ha 27 anni è siciliana di origine, ma abita a Bergamo la nuova “Miss Trans Italia” eletta sabato 21 settembre al locale Priscilla di Torre del Lago (LU). Alessia, 185cm di bellezza con una forte passione per il burlesque, ha conquistato la giuria per la spontaneità e la spigliatezza dimostrata davanti al pubblico. Alle spalle una storia a lieto fine: cacciata di casa a 17 anni dalla famiglia che aveva rifiutato il suo desiderio di cambiare sesso, Alessia è riuscita a riconquistare l’affetto dei genitori che successivamente l’hanno accettata con la sua nuova identità. “Il Signore ci ha dato 3 figli maschi – le ha detto la madre il giorno in cui si sono ricongiunte - poi ci ha restituito una figlia femmina”. Il suo sogno, affermarsi nel mondo dello spettacolo dove si è già fatta notare prendendo parte ad alcune trasmissioni televisive.

Ad aggiudicarsi la fascia di Miss Trans Italia Sudamerica, parte del concorso dedicata alle ragazze transgender sudamericane ma residenti in Italia è stata invece Fabiana Haluis, 26enne brasiliana già Miss Trans World 2012 che abita a Pisa. Aspirante modella, Fabiana a 14 anni ha manifestato la necessità di intraprendere il percorso che l’avrebbe resa donna, ricevendo appoggio incondizionato da parte dei suoi familiari.

A precedere la 21esima edizione del concorso interamente dedicata alla memoria di Don Andrea Gallo, sacerdote da sempre schierato nella battaglia per i diritti della comunità GLBT, la consegna di un riconoscimento a Domenico Chionetti, segretario della Comunita' di San Benedetto al Porto di Genova da parte dell’organizzatrice Regina Satariano e del Sindaco di Viareggio Leonardo Betti, il quale ha annunciato che s’impegnerà affinché il Viale Europa, strada simbolo della movida gay di Torre del Lago, venga intitolato al sacerdote scomparso lo scorso 22 maggio.

Alba Parietti, madrina dell’evento, ha ricordato l’amico Don Gallo paragonando la sua figura a quella di Papa Francesco che ha recentemente aperto la Chiesa ai gay: “Don Gallo era un prete di strada, un prete con gli ultimi – ha dichiarato la presentatrice e opinionista tv - e questo Papa è un prete che oltre a combattere l’ostentazione del denaro, ha aperto finalmente le porte all’omosessualità, che non è qualcosa di cui uno può fare a meno. La Chiesa non poteva rifiutare di accettare la realtà e accettare tutte le identità che non facciano male alle altre”.

Alba, che si era già dichiarata “trans” per la capacità del popolo transgender di portare avanti grandi battaglie al fine di mantenere la propria identità, ha incontrato il neo eletto “Mister Gay Italia” Giovanni Licchello, ex calciatore 26 enne di Brindisi, ospite del concorso per la consegna della fascia alla vincitrice ed ha aggiunto, scherzando: “Per lui potrei diventare anche gay”.



Foto di Federico Scoppa e video di Paolo Scuttari

Altre foto Foto della news

  • Miss Trans Italia 2013, vince Alessia Bergamo,27enne siciliana
  • Miss Trans Italia 2013, vince Alessia Bergamo,27enne siciliana
  • Miss Trans Italia 2013, vince Alessia Bergamo,27enne siciliana
  • Miss Trans Italia 2013, vince Alessia Bergamo,27enne siciliana
  • Miss Trans Italia 2013, vince Alessia Bergamo,27enne siciliana
  • Miss Trans Italia 2013, vince Alessia Bergamo,27enne siciliana
  • Miss Trans Italia 2013, vince Alessia Bergamo,27enne siciliana

1 commento

  1. alessia trans bergamo venerdì 27 settembre 2013 alle 03:39:13

    sono io la vincitrice , clicca mi piace sulla mia pagina facebook ALESSIA TRANS BERGAMO https://www.facebook.com/pages/Alessia-Trans-Bergamo-fans-club/335749846528743?ref=stream

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato ma utilizzato, solo se lo desideri, per avvisarti della presenza di nuovi commenti. I campi indicati con * sono obbligatori.

Avvisami se qualcuno risponde alla discussione: 

Lo STAFF Viareggino.it si riserva la possibilità di cancellare commenti nei quali sia utilizzato un linguaggio offensivo o vi siano offese a persone e/o cose. Ci auguriamo che le discussioni siano affrontate con serenità ed intelligenza da parte di tutti. Viareggino.it non è in alcun modo responsabile dei commenti inseriti.

Ultime notizie pubblicate

Viareggino.it, il Portale internet che "vive" Viareggio e la Versilia
Scrivici: info@viareggino.it
Ufficio Stampa: stampa@viareggino.it
Telefono: 389-0205164
© 1999-2018 - Proprietà Viva Associazione Culturale | P.Iva 02361310465

Iscriviti a Viareggino

66870271

Torna su